×

Maturità 2019, al via la prima prova: tutte le tracce

Il ministro Bussetti: "Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Buon lavoro e ricordate che la fortuna non esiste".

Tracce maturità
Tracce maturità

Sono iniziati gli esami di maturità per più di 500mila studenti italiani. Alle ore 8.30 sono state svelate le tracce della prima prova, quella di italiano. Per il testo della tipologia A (l’analisi del testo) il Miur ha scelto una poesia di Giuseppe Ungaretti, Il porto sepolto tratto dalla raccolta L’allegria, e un brano di Leonardo Sciascia, dal celebre Il giorno della civetta.

Per la tipologia B (“Analisi e produzione di un testo argomentativo”) compare un brano di Tomaso Montanari, da Istruzioni per l’uso del futuro; un testo tratto da L’illusione della conoscenza di Steven Sloman e Philip Ferbach; Corrado Stajano con Eredità del Novecento, tratto dall’introduzione alla sua raccolta di saggi La cultura italiana del Novecento.

Infine, per il tema di attualità (la tipologia C, “Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativi su tematiche di attualità”), gli studenti potranno commentare le vicende di Gino Bartali, il campione di ciclismo nominato “Giusto tra le Nazioni” per aver salvato numerosi ebrei durante la seconda guerra mondiale, e quelle del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, vittima della mafia insieme alla moglie.

Maturità 2019, gli auguri di Bussetti

Alle ore 8.30, come previsto dal regolamento, il plico telematico è stato aperto e le tracce sono state annunciate ai maturandi di tutta Italia.

La password per accedervi è stata resa nota sul sito del Ministero della pubblica istruzione, che l’ha condivisa anche sui propri profili social.

Poco prima dell’inizio dell’esame, il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, ha voluto rivolgere un augurio a tutti gli studenti che in questi giorni sosterranno la tanto temuta maturità. Lo ha fatto attraverso una citazione di uno dei più noti autori latini, si apprende dalla sua pagina Twitter: “Cari ragazzi, è arrivato il momento. Forza! Sono certo farete del vostro meglio. Buon lavoro a tutti e ricordatevi: ‘La fortuna non esiste. Esiste il momento in cui il talento incontra l’opportunità’ (Lucio Anneo Seneca)”.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Caricamento...

Leggi anche