Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Incidente a Sabaudia, investiti due ciclisti: uno è morto
Cronaca

Incidente a Sabaudia, investiti due ciclisti: uno è morto

incidente a sabaudia

Non è chiara la dinamica dell'incidente. L'impatto è stato violento e i due sarebbero stati sbalzati a diversi metri di distanza

Tragedia a Sabaudia, in provincia di Latina, dove due ciclisti sono stati investiti e uno di loro è rimasto ucciso. L’episodio è avvenuto nella prima mattinata di venerdì, quando, con ogni probabilità, i due si stavano recando nel posto di lavoro. La dinamica non è affatto chiara, ma ad un tratto i due ciclisti sarebbero stati travolti da un’auto. Uno di loro, di cui le generalità non sono state rese note, è deceduto sul colpo a seguito dell’impatto, mentre un altro, un 21enne, è rimasto ferito. Pare che entrambi fossero di nazionalità straniera.

Incidente a Sabaudia, schianto violento

L’impatto è stato violentissimo, ed entrambi i ciclisti sarebbero stati sbalzati dalla sella e scaraventati a diversi metri di distanza finendo con violenza sull’asfalto. Alcuni passanti hanno poi dato l’allarme e immediatamente sono giunti i soccorritori che hanno subito tentato il possibile per salvare la vita al più grave dei due, il quale però non ce l’ha fatta.

Le ferite e i traumi riportati si sono rivelati essere troppo gravi. Soccorso anche il 21enne che è stato stabilizzato e trasportato poi in ospedale. Avrebbe riportato politraumi in diverse parti del corpo.

Accorsi sul luogo dell’incidente anche gli agenti della polizia stradale di Terracina che si sono occupati dei rilievi scientifici che avranno l’obiettivo di ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto.

Ripercussioni sulla circolazione

Per permettere le operazioni di soccorso e messa in sicurezza del tratto stradale, la circolazione si è paralizzata. Lunghe code si sono formate in entrambe le direzione con le squadre Anas che si sono occupate di gestire la viabilità e deviare il traffico.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche