×

Ragazzino di 15 anni morto annegato davanti al porto di Salerno

Biagio Manganelli, 15 anni, è stato trasportato dalla corrente a largo: il padre ha tentato inutilmente di salvarlo e ora è sotto choc.

ragazzino annegato
ragazzino annegato

Nel pomeriggio di sabato 20 luglio un padre e il figlio di 15 anni erano a bordo di un’imbarcazione. Nei pressi del porto di Agropoli, in provincia di Salerno, la barca a vela di circa 9 metri si è improvvisamente ribaltata: queste sono le prime informazioni giunte ai media. Poi, però, si è accertato che il ragazzino, Biagio Manganelli, è morto annegato dopo un tuffo non lontano dal porto in provincia di Salerno. Non si conoscono ancora le cause dell’incidente. Secondo le prime informazioni, il ragazzino stava facendo il bagno in mare antistante il porto in provincia di Salerno: improvvisamente, però, la corrente lo avrebbe trascinato a largo e lui sarebbe annegato. Il padre, infine, avrebbe tentato inutilmente di salvarlo.

Ragazzino annegato al porto

Doveva essere una tranquilla gita in barca vicino al porto di Agropoli, in provincia di Salerno.

Padre e figlio di 15 anni viaggiavano insieme su una barca a vela di 9 metri, a pochi metri dal porto cittadino. Il giovane aveva deciso di lanciarsi in acqua, ma poco dopo la corrente lo ha trascinato a largo senza lasciare flutti. Il padre si è tuffato in suo aiuto, ma non c’è stato nulla da fare: il figlio di appena 15 anni è morto davanti ai suoi occhi. Ora il padre è sotto choc. Sul luogo dell’incidente è intervenuta la capitaneria di porto di Agropoli oltre a un vascello guidato dal tenente Guido Cimmino e la Guardia Costiera. Il corpo del 15enne è stato recuperato senza vita dall’acqua. Anche il padre, inoltre, è stato salvato dai soccorritori in evidente stato confusionale.

Le indagini

Il procuratore di Vallo della Lucania, Antonio Ricci, si sta occupando del caso: dopo aver aperto un’inchiesta, le indagini sono state affidate alla capitaneria di porto.

Il corpo di Biagio verrà posto sotto sequestro e verrà svolta un’autopsia. Anche l’imbarcazione, infine, è stata sequestrata.


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche