Pozzuoli, bimbo di soli 4 anni morto annegato durante matrimonio
Cronaca

Pozzuoli, bimbo di soli 4 anni morto annegato durante matrimonio

A Pozzuoli un bimbo di 4 anni è morto annegato durante un matrimonio: le forze dell'ordine al lavoro per scoprire le dinamiche.

Una vera e propria tragedia quella avvenuta durante un matrimonio a Pozzuoli, cittadina in provincia di Napoli. Infatti, nella serata di ieri giovedì 24 luglio 2019, un piccolo bimbo di soli 4 anni è morto annegato nella piscina del locale dove si stavano tenendo i festeggiamenti per le nozze, nella zona di Lucrino. Le dinamiche dell’accaduto sono ancora di ricostruire. Secondo le prime indiscrezioni, il bambino sarebbe sfuggito dal controllo dei genitori e dopo alcuni minuti un’animatrice avrebbe scoperto il cadavere del piccolo nella piscina.

Immediati quanto inutili i tentativi di salvarlo da parte dei medici: per il piccolo non si è potuto fare nulla se non dichiararne le tragica morte. Doveva essere una serata di festa e gioia, ma si è trasformata in un vero e proprio incubo: il piccolo Davide, il secondo dei tre figli di un coppia residente a Maddaloni, ha perso la vita. I medici dell’ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli ha disposto l’autopsia sul corpo della giovane vittima per cercare di scoprire eventuali traumi da contusione.

Nei prossimi giorni sarà effettuata presso il Secondo Policlinico di Napoli e sicuramente chiarirà tutta la vicenda.

Le indagini

Immediato anche l’arrivo delle forze dell’ordine: infatti, gli agenti di polizia del Commissariato di Pozzuoli hanno subito sequestrato la piscina del locale. Al loro arrivo hanno subito raccolto le testimonianze di tutti gli invitati alle nozze, con la speranza di capire le dinamiche dell’avvenuto.

Fondamentali potrebbero essere le immagini raccolte dalle telecamere di sorveglianza posizionate lungo tutta l’area del locale.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Fabio Rossi
Fabio Rossi, varesotto classe 95. Cresciuto con un pallone sottobraccio, un grande amore per lo sport a cui affianca una passione per cinema e musica.