×

Cecina in lutto: 12enne stroncato da una rara malattia autoimmune

Un bambino di 12 anni di Cecina, Gabriele Patisso, ha perso la vita: tutto era iniziato da un banale mal di pancia.

bambino morto

Tutta la città di Cecina è in lutto. Un ragazzo di 12 anni, Gabriele Patisso, è morto dopo aver lottato per quattro mesi contro una malattia autoimmune rarissima nel giorno del compleanno del papà Stefano, direttore della filiale cecinese della banca Cras. Il presidente del Basket Cecina Elio Paretti, in cui il bambino giocava nell’Under 13, gli ha fatto una dedica su Facebook. La notizia è stata riportata su Il Tirreno.

La morte del bambino

Gabriele Patisso era un ragazzino con una vita piena: il basket, gli amici, la scuola, gli scacchi. A soli 12 anni, nel giorno del compleanno del padre, ha perso la vita. Quattro mesi prima gli era stata diagnosticata per una malattia autoimmune rarissima, contro cui ha lottato con forza ma che alla fine è riuscita ad avere la meglio.

La tragedia ha sconvolto tutta la comunità, a partire dalla sua famiglia: papà Stefano, direttore della filiale cecinese della banca Cras, la mamma Stefania Geppi, che ha uno studio odontoiatrico al palazzo al Ponte, e la sorella maggiore Francesca, che frequenta la seconda superiore. Una sera, il bambino aveva detto ai genitori di aver male allo stomaco. Così era stato portato al pronto soccorso di Cecina, dove i medici avevano capito che qualcosa non andava. Con l’elisoccorso era stato trasferito prima al Meyer a Firenze poi all’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, dove è morto.

I messaggi su Facebook

Gabriele giocava a pallacanestro. Il presidente del Basket Cecina Elio Parietti ha voluto rendergli omaggio in un post su Faceboook, dopo che ha saputo dal padre al telefono della sua morte: “Oggi è una giornata nera .

Dopo aver lottato con tutte le sue forze, come ha sempre fatto anche sul campo di gioco con i suoi compagni nella nostra U13, ci lascia il nostro amato Gabriele. A babbo Stefano, mamma Stefania e la sorella Francesca va il nostro più grande abbraccio. Ciao piccolo grande guerriero…”. Anche il sindaco di Cecina Samuele Lippi ha rivolto un pensiero su Facebook per il bambino deceduto precocemente: “È da ieri pomeriggio quando ho avuto la notizia che un magone non mi abbandona. Gabriele, stai vicino alla tua famiglia da lassù, avranno ancora bisogno della tua straordinaria forza. La tua storia che ha colpito tutta la nostra comunità, sarà di insegnamento per farci affrontare tutti, genitori e figli, la vita ancor più come un dono.

L’abbraccio di tutta Cecina per te e per la tua famiglia”. Venerdì scorso il sindaco aveva fatto visita al bambino in ospedale a Roma e, per via del lutto, ha annullato i festeggiamenti della Targa Cecina.

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.


Contatti:

Contatti:
Francesca Sofia Cocco

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.

Leggi anche