×

Camionista positivo all’alcoltest: multato per le continue bestemmie

Risultato positivo all'alcoltest, ad un camionista è stata ritirata la patente: a causa delle bestemmie pronunciate dovrà anche pagare una multa.

Camionista positivo alcoltest

Patente ritirata e multa per un camionista di 48 anni risultato positivo all’alcoltest mentre era alla guida della sua Fiat Panda. La seconda è arrivata per le continue bestemmie pronunciate davanti ai militari dell’Arma.

Camionista positivo all’alcoltest

Il controllo è avvenuto sabato 25 gennaio 2020 intorno alle 19:50 alla stazione di Caneva, comune in provincia di Pordenone.

Qui un autotrasportatore è stato trovato alla guida della sua auto con un tasso alcolemico di 1,2 g/l, superiore a quello stabilito dai limiti di legge. Immediato quindi il ritiro della patente da parte delle forze dell’ordine e la successiva denuncia per guida in stato di ebbrezza. Gli agenti hanno poi consegnato il suo veicolo ad una persona che fosse idonea a guidarlo.

Durante il blocco però l’uomo ha pronunciato continue bestemmie, probabilmente per le ripercussioni che il ritiro della patente avrebbe provocato sul suo lavoro.

Ha infatti cominciato ad inveire contro la squadra dei Carabinieri che ha così preso un ulteriore provvedimento nei suoi confronti, pari ad una sanzione ammnistrativa sancita dall’articolo 724 del codice penale. Questo stabilisce proprio che chiunque bestemmi pubblicamente con invettive o parole oltraggiose contro la divinità sia punito con una multa da 51 a 309 euro. Nel caso del camionista in questione, questa ammonta a 102 euro.

Sempre a Caneva pochi giorni dopo, precisamente il 1 febbraio 2020, il ritiro della patente è scattato anche per un 38enne alla guida della propria Peugeut che era uscito di strada. Sottoposto a controllo con etilometro da parte dei Carabinieri del Radiomobile, aveva un tasso di alcolemia pari a 0,98 g/l.

Contents.media
Ultima ora