×

Giovani morti a Castelmagno: la camera ardente a Cuneo

Condividi su Facebook

L'ultimo saluto per i giovani morti nel terribile incidente stradale a Castelmagno.

Giovani morti castelmagno
Giovani morti castelmagno

Il 13 agosto è stata aperta la camera ardente per l’ultimo saluto ai giovani morti a Castelmagno. Cuneo è la prima tappa del lungo addio ai cinque ragazzi morti nell’incidente stradale. Nella camera ardente non sarà presente la salma di Marco Appendino, ragazzo di 24 anni di Savigliano, che era alla guida del Defender precipitato nel burrone, perché è ancora in attesa dell’autopsia.

Le famiglie e gli amici degli altri quattro ragazzi potranno andarli a trovare e dar loro l’ultimo saluto.

Giovani morti a Castelmagno

I giovani morti a Castelmagno

Le salme dei quattro ragazzi morti a Castelmagno, tutti minorenni, sono state disposte, a partire dalle 14.30 di oggi 13 agosto, in un’unica camera ardente allestita nella Sala San Giovanni di Via Roma a Cuneo.

Per quanto riguarda i funerali, si terranno venerdì 14 agosto. Parenti e amici delle giovanissime vittime di questo incidente stradale potranno stringersi nel dolore dell’ultimo saluto. Il 14 agosto sarà una giornata di lutto cittadino a Cuneo, deciso dal Comune per rispetto alle vittime.

L’ordinanza del sindaco dispone l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali nei giorni 13 e 14 agosto e prevede un minuto di silenzio negli uffici comunali alle ore 12 del 14 agosto.

Il sindaco ha invitato tutti i cittadini, le istituzioni, le organizzazioni e i titolari privati a manifestare il proprio cordoglio sospendendo le attività, ad esclusione dei servizi obbligatori. I parenti e gli amici delle vittime sono distrutti dal dolore. “Non ho parole, erano i miei ragazzi… perché?” sono state le parole della mamma di Elia e Nicolò, due vittime di 17 e 14 anni. “Mia figlia non ce l’ha fatta, è andata via, ma io resto, perché voglio farle sentire ancora la mia vicinanza” ha invece dichiarato la nonna di Camilla, vittima di 16 anni.

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Chiara Nava

Nata a Genova, classe 1990, mamma con una grande passione per la scrittura e la lettura. Lavora nel mondo dell’editoria digitale da quasi dieci anni. Ha collaborato con Zenazone, con l’azienda Sorgente e con altri blog e testate giornalistiche. Attualmente scrive per MeteoWeek e per Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.