×

Denise Pipitone, turisti romani indagati per falsa testimonianza: “Si sono lasciati suggestionare”

I due turisti romani che hanno raccontato di trovarsi nell'hotel di Anna Corona l'1 settembre 2004, risultano indagati per falsa testimonianza.

Denise Pipitone turisti romani

Spuntano due nuovi indagati sul caso di Denise Pipitone secondo quanto emerso durante la puntata di Quarto Grado di venerdì 2 luglio 2021: si tratta di due turisti romani che avevano soggiornato in Sicilia nell’agosto del 2004.

Denise Pipitone: turisti romani indagati

La donna aveva infatti raccontato di aver visto, la mattina del primo settembre, una signora con fare sospetto in compagnia di una bambina nella hall dell’hotel Ruggero II, quello in cui lavorava Anna Corona. Una ricostruzione che alla magistratura non è sembrata veritiera poiché dalle indagini sarebbe emerso che la coppia quel giorno non si trovava a Mazara del Vallo né tantomeno in Sicilia bensì a Roma.

Denise Pipitone, turisti romani indagati: parla l’avvocato

L’avvocato dei due turisti Stefano Pellegrino, lo stesso legale dell’ex pm Maria Angioni indagata per falsa testimonianza ha spiegato che la donna aveva realizzato un ricordo assolutamente non corretto: “Aveva visto una signora ma ovviamente non si sa in quale in quale albergo, hanno riscontrato e verificato che in effetti non si trovava in Sicilia“. Lo stesso ha raccontato che la sua assistita gli ha detto di essersi lasciata andare a causa del martellamento mediatico.

Hanno seguito le trasmissioni e quindi magari si sono lasciati suggestionare“, ha continuato l’avvocato. Nel frattempo i coniugi romani hanno ritrattato completamente la prima versione ma restano indagati per false testimonianze al pubblico ministero.

Contents.media
Ultima ora