×

Borsa: consigli e suggerimenti sulle azioni da acquistare

Decidere quali azioni acquistare in borsa non è semplice: è importante ascoltare gli esperti per orientarsi in modo efficiente sul mercato azionario.

consigli e suggerimenti sulle azioni da acquistare in borsa

Per investire nel mercato azionario è necessario pianificare una strategia, un aspetto indispensabile per selezionare i titoli più adatti ai propri obiettivi e al livello di rischio che si vuole correre. Con il trading online è possibile usufruire di varie soluzioni d’investimento, dalla speculazione di breve termine alla possibilità di creare un portafoglio bilanciato con orizzonti temporali di lungo periodo, partendo dall’analisi tecnica e fondamentale per scegliere quali azioni acquistare.

Per farlo bisogna valutare diversi fattori, come l’andamento storico del prezzo, i risultati operativi della società quotata, le potenzialità di crescita e le caratteristiche del business. Ovviamente è necessario tenere conto anche del contesto globale e dello scenario locale, identificando un range di prezzo d’ingresso favorevole per investire sul titolo e stimando dei target per capire quanto tenerlo in portafoglio.

Quali azioni scegliere per investire in Borsa oggi

Individuare titoli adeguati su cui fare trading non è semplice, per questo motivo è importante conoscere le opinioni degli esperti, utilizzando i consigli e i suggerimenti dei professionisti per orientarsi in modo più efficiente sul mercato azionario. Naturalmente bisogna sempre prendere decisioni consapevoli, effettuando le proprie valutazioni e studi in maniera accurata, ad ogni modo le indicazioni degli analisti specializzati sono utili per capire quali sono le migliori opportunità proposte dalla Borsa.

Ad esempio, i professionisti di GuidaTradingOnline.net, portale che si occupa da anni di trading online e investimenti offrendo guide, recensioni e risorse specifiche per chi vuole giocare in Borsa, mettono a disposizione una selezione delle principali azioni da acquistare oggi sul mercato azionario globale. Si tratta di una raccolta di titoli con un potenziale interessante, aziende quotate sulle quali vale la pena realizzare un’approfondita analisi finanziaria per capire se potrebbero adattarsi alla propria strategia d’investimento.

In particolare, le indicazioni riguardano azioni di società quotate sul mercato italiano, europeo, ma anche presso quelli americano e sulle Borse asiatiche. Un fattore cruciale quando si fa trading di azioni, infatti, è la diversificazione degli investimenti, un approccio che consente di minimizzare il rischio e aumentare la sostenibilità del portafoglio nel lungo termine, per questo motivo è fondamentale differenziare sia nel tipo di aziende sia nella loro localizzazione geografica.

Basta guardare i risultati nel 2020 dei principali mercati azionari mondiali, per scoprire subito come l’anno passato lo S&P 500 abbia registrato una performance nettamente superiore rispetto a quella delle Borse europee, mentre in questo avvio di 2021 i mercati finanziari asiatici sono quelli con il tasso di crescita più alto. Si tratta di una situazione del tutto normale, perciò con un portafoglio diversificato geograficamente è possibile bilanciare il rischio e i rendimenti potenziali.

Come analizzare una società quotata prima di investire

Per fare trading online sulle azioni è essenziale usare due metodi: da una parte l’analisi tecnica per studiare i movimenti dei prezzi, dall’altro l’analisi fondamentale per valutare il business e le potenzialità di crescita dell’impresa. Nel primo caso è possibile usare grafici e indicatori per ottenere informazioni importanti, come la tendenza di oscillazione della quotazione, i trend nel settore, il possibile prezzo d’ingresso per aprire la posizione e il target di uscita dall’investimento.

Nel secondo caso si verificano invece i fondamentali dell’azienda quotata, per comprendere quali sono le prospettive dell’impresa sul mercato nel medio e lungo termine. Per studiare la società è possibile utilizzare diverse metriche di analisi, una scelta che dipende dalle proprie esigenze e dal tipo di valutazioni che si vogliono effettuare. Tra gli indicatori più importanti c’è ad esempio il rapporto prezzo/utili, con il quale si prende in considerazione il confronto tra la quotazione del titolo e i guadagni dell’azienda.

Questa metrica serve per capire se le azioni sono sopravvalutate o sottovalutate, con la possibilità di individuare titoli growth con una crescita elevata nel breve e medio periodo, oppure azioni value capaci di offrire potenzialmente rendimenti migliori nel lungo termine. Inoltre si possono confrontare tra loro titoli dello stesso settore, stabilendo ad esempio su quali puntare a seconda dei propri obiettivi d’investimento.

Altre metriche utili per l’analisi fondamentale sono il D/E (rapporto tra i debiti e il capitale proprio), con il quale studiare se il debito dell’azienda è sostenibile o rappresenta un rischio, il rendimento storico del dividendo, i flussi di cassa e la percentuale di buy back. Integrare l’analisi fondamentale e l’analisi tecnica consente di controllare con precisione la situazione della società quotata e stabilire delle regole personalizzate, con le quali orientarsi nella scelta delle azioni su cui investire d’accordo con la propria strategia di trading.

Contents.media
Ultima ora