×

Elezioni politiche e confronti televisivi, la Rai ne programma due

Si entra nella fase "calda" della campagna per le elezioni politiche e si inizia a parlare di confronti televisivi diretti, la Rai ne programma due

La Rai ha organizzato due spazi di confronto tv per le elezioni del 25 settembre

In tema di elezioni politiche ormai imminenti e di confronti televisivi per consentire agli elettori di maturare un’opinione serena e documentata secondo i dettami e la missione del servizio pubblico, la Rai ne programma due. Una nota ufficiale dell’azienda spiega che in attesa della giornata clou del 25 il 7 ed il 15 settembre saranno invitati i leader delle diverse formazioni politiche in lizza.

La televisione nazionale organizzerà pertanto due confronti televisivi che avranno caratteristiche specifiche in termini di regole e rispetto della par condicio.

Elezioni politiche, al via i confronti televisivi

In una nota la Rai ha specificato che esattamente come accade in occasione dei grandi appuntamenti elettorali internazionali”, sarà predisposto un sistema di “regole d’ingaggio”. Ecco, queste regole saranno puntualmente definite per “garantire ai protagonisti parità di condizioni” e, al contempo, per “assicurare ai telespettatori un dibattito che sia quanto più approfondito e coinvolgente”.

Fondamentali saranno il timing a disposizione e il numero di repliche accettate.

Chi li vuole e chi ci pensa ancora

E proprio negli ultimi giorni era stato proprio il segretario del Partito Democratico Enrico Letta a spiegare che lui era disposto aveva ad un confronto televisivo con la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, che però secondo il Fatto Quotidiano potrebbe non ricevere molto facilmente il placet degli altri partiti della coalizione di centrodestra.

Giuseppe Conte pare sia disponibile e soltanto pochi giorni fa Carlo Calenda, leader del Terzo polo, aveva chiesto un confronto tv a quattro aperto a tutte le principali coalizioni.

Contents.media
Ultima ora