×

Nairobi, esplosioni e colpi di arma da fuoco in un hotel

Esplosioni e veicoli in fiamme nell'hotel Dusit D2 di Nairobi. L'attacco è stato rivendicato dai terroristi di Al Shaabab.

Kenya, esplosione in un hotel di Nairobi
Kenya, esplosione in un hotel di Nairobi

Diverse esplosioni e colpi di arma da fuoco sono state segnalate all’interno di un hotel di Nairobi, in Kenya. Le immagini trasmesse dai media locali mostrano una colonna di fumo che si alza dal compreso alberghiero situato nel quartiere di Westland.

Siamo sotto attacco“, ha dichiarato all’agenzia Reuters una delle persone all’interno. Numerose auto nel parcheggio dell’albergo sono avvolte dalle fiamme. La polizia ha circondato l’area e sta facendo evacuare le persone nella zona, compresi diversi studenti universitari.

Nairobi, esplosioni e colpi di arma da fuoco in hotel

Kenya, esplosioni in un hotel di Nairobi

Il complesso colpito comprende l’albergo Dusit D2, banche e diversi uffici. Un uomo, uscito dall’edificio coperto di sangue, ha raccontato di aver visto molti suoi colleghi ancora all’interno, nascosti sotto alle proprie scrivanie. Una donna che lavora in un edificio poco distante ha riferito ai media locali: “Per prima cosa ho sentito degli spari, poi ho visto persone che correvano lontano dall’edificio con le mani alzate.

Alcuni di loro sono entrati nella banca per cercare un riparo. Poi ho sentito due esplosioni”.

Al Shaabab rivendica l’attacco

Il comandante della polizia di Nairobi, Philip Ndolo, ha dichiarato che i suoi agenti hanno circondato l’area del Riverside Drive. Secondo quanto riferito al canale Citizen Television dal portavoce della polizia, Charles Owino, potrebbe trattarsi di una rapina. Tuttavia, al momento non si esclude la possibilità di un attacco terroristico.

Gli estremisti del gruppo terroristico somalo Al Shaabab hanno rivendicato l’attacco all’albergo della capitale keniana. La notizia è stata diffusa da Al Jazeera. La cellula che ha attaccato l’hotel sarebbe composta da almeno quattro persone.

Contents.media
Ultima ora