×

Uk, mangia pollo al curry: papà 40enne rimane paralizzato

Un 40enne in Inghilterra è rimasto papalizzato dopo aver mangiato del pollo al curry. Un batterio gli ha causato la sindrome di Guillain-Barré.

“Mi sono preparato il piatto velocemente per vedere la partita di mio figlio. Poco dopo ho iniziato a stare male: prima un formicolio alla mano, poi un malessere generale. Dopo 24 ore ero immobile in coma” racconta un papà inglese di 40 anni, rimasto immobilizzato dal naso in giù dopo aver mangiato del pollo al curry. L’uomo è stato infettato non dalla miscela di spezie ma da un batterio presente nel pollo che forse non era stato cotto alla perfezione.

Pollo al curry troppo indigesto

Il batterio in questione sarebbe il Campylobacter. Di norma può causare disturbi come diarrea, febbre, nausea, crampi addominali e brividi ma può essere causa anche della sindrome di Guillain-Barré, malattia che si manifesta con paralisi progressiva agli arti con complicanze anche letali.

Per fortuna David Braham dopo quattro mesi di ricovero in ospedale, incapace per molto tempo anche di respirare da solo, sta meglio.

Il 40enne non è ancora perfettamente guarito ma riesce ora a camminare da solo e gli viene concesso anche di allontanarsi dall’ospedale, nonostante debba essere ancora continuamente monitorato.

“Mi sono ammalato molto rapidamente. Quando ho cominciato ad avvertire come un formicolio mi sono ritrovato imprigionato nel mio corpo. E’ stato assolutamente terrificante” raccognta l’uomo al Daily Mail. “Non sapevo se sarei stato in grado di vedere di nuovo i miei figli e non pensavo che sarei mai stato in grado di camminare ancora” ammette. “E’ stato il pensiero dei miei figli che mi ha fatto andare avanti. Ho combattuto per loro” confessa quindi il papà 40enne.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Caricamento...

Leggi anche