×

Elezioni in Israele, vittoria di Netanyahu: verso il quinto mandato

Con il 99% delle schede scrutinate, si avvia al suo quinto mandato e a diventare il premier più longevo della storia di Israele.

Israele vittoria Netanyahu
Israele vittoria Netanyahu

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu è a un passo dalla vittoria e dal suo quinto mandato. Secondo quanto si apprende da Repubblica, con il 99% delle schede scrutinate, il primo ministro in carica risulta in vantaggio. La sua coalizione di destra ha ottenuto 65 dei 120 seggi disponibili alla Knesset, garantendosi così la maggioranza al governo.

Il suo partito, il Likud, ha sorpassato su Blu e Bianco con il 26,47% delle preferenze, mentre il rivale Benny Gantz si è fermato al 26,11%. Netanyahu conquista così il titolo di primo ministro più longevo del Paese, superando anche Ben Gurion, nonostante le accuse di corruzione.

Netanyahu: “Vittoria immensa”

Le ultime ore dello spoglio hanno fatto tirare un sospiro di sollievo ai sostenitori del Likud, dopo che i primi exit poll avevano diffuso un risultato incerto.

Tanto Netanyahu quanto Gantz avevano inizialmente rivendicato la vittoria, ma è stato il primo ad avere la meglio. Netanyahu ha commentato così il risultato dello spoglio, davanti ai suoi sostenitori riuniti a Tel Aviv: “Sono molto emozionato. Questa notte è una vittoria immensa. Sia ringraziato il Cielo che siamo giunti a tanto. La nostra è stata una vittoria che non si poteva nemmeno immaginare. Il popolo di Israele mi ha confermato la fiducia per la quinta volta.

Grazie per aver creduto in me e per averci creduto più che mai”. Accanto a lui, sul palco, la moglie Sarah, anch’essa visibilmente soddisfatta e raggiante. Il premier ha poi annunciato che, forte della vittoria, darà immediatamente inizio ai negoziati per la formazione del nuovo governo.

Risultano invece in netto calo i laburisti e la lista “Nuova destra” di Bennett e Shaked. Soddisfatto l’elettorato arabo, che è riuscito nell’impresa di entrare in Parlamento con due liste.

L’affluenza alle urne risulta in calo rispetto alle scorse elezioni politiche di quattro punti percentuali. Gli israeliani che si sono recati al voto sono stati circa 4 milioni, pari al 67% degli aventi diritto.

Contents.media
Ultima ora