Combattente MMA picchia uomo dopo aver compiuto gesti hot | Notizie.it
Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Combattente MMA prende a pugni un uomo dopo aver compiuto gesti hot
Esteri

Combattente MMA prende a pugni un uomo dopo aver compiuto gesti hot

combattente mma
combattente mma

Joyce Vieira, combattente MMA, ha preso a pugni un uomo che si stava masturbando sulla spiaggia: "Era eretto, faceva rumore e gemiti"

Joyce Vieira, insieme a un amico, stava scattando foto sulla spiaggia di Praia do Braga, a Rio de Janeiro. La combattente MMA ha colto l’uomo mentre si stava masturbando. Così ha reagito prendendolo a pugni, come testimoniano le foto.

Reazione di una combattente MMA

Sarebbe Josène Viana Ferreira, 26 anni, il colpevole del gesto compiuto sulla spiaggia di Rio. Così, la combattente di arti marziali miste ha reagito. La ragazza ha raccontato: “Quando ho guardato laggiù, aveva i suoi pantaloncini corti e stava in piedi su un sentiero dove le persone passavano in continuazione, compresi i bambini”. E ancora: “Era visibilmente eretto, emetteva suoni e gemiti”.

Vieira ha riferito l’accaduto alla polizia e Ferreira è stato in seguito arrestato per aver commesso un “atto osceno”. Tuttavia, è stato poi liberato. Vieira ha così dichiarato ai media locali: “Ci sentiamo impotenti. “È molto strano. Si trova nella mia stessa città e chissà che possa trovarsi negli stessi posti”.

La combattente di arti marziali ha poi commentato: “Ecco perché ho ricevuto un numero innumerevole di messaggi dalle donne che, in situazioni simili, non hanno presentato alcuna denuncia, perché sanno che i sospettati sarebbero stati rilasciati”. Quindi aggiunge: “Penso che la punizione per questi casi dovrebbe essere più grave”.

Vieira ha raccontato di aver cercato di parlare con l’uomo, mantenendo la calma. Tuttavia, di fronte al rifiuto del 26enne, lei ha reagito. La polizia ha detto ai giornalisti che il sospetto aveva affermato che “stava urinando” sulla spiaggia prima che Vieira gli si avvicinasse. L’ispettrice Juliana Rattes, ha detto che il caso sarà portato al Ministero pubblico “che agirà insieme a un tribunale penale speciale”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Asia Angaroni 1448 Articoli
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.