Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Usa, spara a una bimba di 10 mesi per vendetta
Esteri

Usa, spara a una bimba di 10 mesi per vendetta

spara bimba

La madre della bimba lo ha rifiutato e lui ha perso la testa. Nella sparatoria è rimasta ferita la bambina della 18enne.

La piccola Fayth Percy, di soli 10 mesi, è stata colpita alla testa da un proiettile sparato da un giovane che non voleva far altro che vendicarsi per non aver avuto le attenzioni che sperava da una ragazza, la madre della piccola. Fayth, a seguito delle ferite riportate, è stata trasportata in ospedale dove lotta tra la vita e la morte. L’episodio è accaduto a Fresno, in California, e il 23enne Marcos Antonio Echartea è finito in cella dove dovrà scontare una pena per tentato omicidio. Il dramma è avvenuto durante una festa a cui hanno preso parte sia il giovane che la 18enne Deziree Menagh, madre della piccola. L’uomo ha provato ad avvicinarsi alla donna ma lei lo avrebbe respinto. La situazione sarebbe però degenerata quando il ragazzo ha visto la donna in compagnia di un amico. A quel punto avrebbe estratto la pistola e sparato.

Bambina colpita alla testa

Il proiettile ha colpito la piccola alla testa, mentre la bambina si trovava tra le braccia di sua madre.

Immediato è scattato il trasporto il ospedale, dove la bambina è stata ricoverata d’urgenza e sottoposta ad un intervento per rimuovere il proiettile e le schegge. Le sue condizioni sarebbero gravi. “Siamo fortunati che sia viva – ha detto il capo della polizia di Fresno -. Mi si stringe il cuore nel vedere una bambina di quell’età che giace in un letto d’ospedale. Speriamo e preghiamo che Fayth sopravviva e recuperi completamente. I genitori sono a pezzi”.

Ha precedenti

La polizia ha poi fatto sapere che il 23enne è sospettato anche per un’altra sparatoria avvenuta nel maggio scorso. In quell’occasione Marcos Antonio sparò contro la ex fidanzata. I colpi perforarono il muro dell’abitazione e ferirono al piede anche un bambino di un anno che si trovava proprio lì.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche