×

Cina, violento tornado nella zona nordorientale: 13 morti e 200 feriti

Paura nella Cina nordorientale a causa del tornado che in 15 minuti ha distrutto abitazioni, provocato vittime e centinaia di feriti

cina tornado

In Cina un tornado ha spazzato vite umane oltre che migliaia e migliaia di abitazioni. Un disastro metereologico che non ha risparmiato le tredici vittime che purtroppo non ce l’hanno fatta a tenere duro. Numerosissimi anche i feriti, se ne contano almeno 190.

Il tornado ha interessato l’area nordorientale della Cina, là dove sorge la città di Kaiyuan nella provincia di Liaoning: nell’area urbana vivono circa mezzo milione di persone e tutte quante si sono ritrovate a fare i conti con il violento vortice d’aria che ha provocato danni nient’affatto indifferenti. Migliaia le persone senza più una casa. Centinaia i feriti rimasti sotto le macerie delle proprie abitazioni.

Nell’occhio del ciclone

La feroce tromba d’aria ha originato venti alla velocità di 80 km/h. Sono stati 15 minuti di panico per gli abitanti della zona della Cina nordorientale. Il distretto di Telexi in particolare è stato quello che ha subito più disagi con un elevato numero di edifici rasi completamente al suolo. 210 persone solo a Telexi sono state fatte evacuare. Il tornado ha anche apportato danni alle linee elettriche tant’è che molte città sono rimaste al buio.

Ha distrutto circa 3600 abitazioni e provocato disagi a quasi 10000 residenti il tornado che ha messo KO la Cina nordorientale nel pomeriggio di mercoledì 3 luglio 2019. Questi fenomeni atmosferici potrebbero diventare sempre più frequenti a causa dei cambiamenti climatici. Pare che in questa zona della Cina i tornadi non siano rari. Ma che non siano neanche così comuni.

Contents.media
Ultima ora