Violento tornado in Lussemburgo, ingenti danni nel sud del Paese
Esteri

Violento tornado in Lussemburgo, ingenti danni nel sud del Paese

tornado lussemburgo

Nella pomeriggio del 9 agosto, un violento tornado ha colpito la parte meridionale del Lussemburgo, causando ingenti danni ad abitazioni e automobili.

Sono stati attimi di panico in Lussemburgo, dove un violento tornado si è abbattuto nel tardo pomeriggio del 9 agosto sulla zona meridionale del piccolo Paese europeo. Il fenomeno meteorologico avrebbe iniziato a formarsi in Francia, nel dipartimento di Meurthe-et-Moselle, per poi varcare il confine all’altezza del comune francese di Longwy. Il tornado ha provocato ingenti danni soprattutto ad automobili ed abitazioni, con gli abitanti che hanno dichiarato di non aver mai visto nulla del genere prima d’ora.

Violento tornado in Lussemburgo

Ad essere particolarmente colpita dal tornado è stata la zona nei pressi del comune di Pétange, dove i danni sono stati più ingenti. Molte abitazioni sono state scoperchiate dalla forze del vento e alcune automobili sono state persino sollevate in aria. Le autorità lussemburghesi hanno in seguito dovuto intervenire chiudendo al traffico alcuni tratti stradali.

Stando alle prime informazioni raccolte, il tornado sarebbe stato generato da una cosiddetta supercella mesociclonica, vale a dire un temporale caratterizzato da un vortice di bassa pressione in rotazione al suo interno.

Le supercelle sono solitamente frequenti nelle Americhe, in India, in Australia e in Sudafrica, ma occasionalmente possono presentarsi anche in Europa come in questo caso.

Un ulteriore tornado in Olanda

Nella stessa giornata, un altro tornado si è verificato anche nella vicina Olanda, dove nella capitale Amsterdam si contano numerose imbarcazioni danneggiate e alberi caduti. Nei Paesi Bassi tuttavia il fenomeno è leggermente più frequente, essendosi verificato una decina di volte a partire dal 2000.

I fenomeni di questi giorni sono generati dall’intensa perturbazione che sta attraversando l’Europa, la quale è accompagnata dal ciclone extratropicale attualmente stazionato sul Regno Unito. I forti venti del suddetto ciclone stanno infatti provocando numerose tempeste nei mari circostanti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.