Incidente in Colombia, morti 2 militari precipitati dall’elicottero
Esteri

Incidente in Colombia, morti 2 militari precipitati dall’elicottero

incidente in Colombia
incidente in Colombia

Drammatico incidente all'aeroporto Olaya Herrera di Medellin, in Colombia. Morti 2 militari durante una manifestazione aerea

Una manifestazione aerea è finita in tragedia a Medellin. Tragico incidente in Colombia, presso l’aeroporto Olaya Herrera, dove 2 militari in servizio durante una manifestazione aerea hanno perso la vita per cause ancora da accertare. Forse si è trattato di un errore umano. Infatti, si presume sia stato un errore di manovra durante il volo ad aver complicato le operazioni. I due militari portavano con sé un’enorme bandiera colombiana. Gli uomini sono morti precipitati dall’elicottero. Nonostante l’aiuto dei soccorsi, per i due non c’è stato niente da fare. Il violento incidente li ha uccisi. Per il momento non sono sopraggiunte ulteriori notizie dai media locali. Si indaga per ricostruire l’esatta dinamica dello sfortunato incidente e far luce sulle vere cause dello scontro. La notizia è stata resa nota sui social da Emergenza24.

Incidente in Colombia, i precedenti

Nello stesso aeroporto, quello di Olaya Herrera a Medellin, in molti ricorderanno lo spavento generato da un’avaria al motore di un piccolo aereo, costretto così a un brusco e improvviso atterraggio.

Il velivolo, infatti, aveva dovuto effettuare un atterraggio di emergenza.

La scelta era sopraggiunta e motivata da un’avaria al motore emersa solo durante il volo. Tuttavia, al momento dell’atterraggio sulla pista dell’aeroporto colombiano, il piccolo aereo si è piegato in avanti, toccando terra e strisciando per decine di metri. Come reso noto dai media locali, allora furono 6 le persone coinvolte nell’incidente. Fortunatamente però, in quell’occasione, non si registrarono vittime, ma solo lievi feriti.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Asia Angaroni
Leva 1996, varesotta di nascita milanese di adozione. Dall’amore per la stampa e la verità alla laurea in Comunicazione. Amante della letteratura e dell’arte, alla ricerca costante di sapienza e cultura. Appassionata di cronaca sportiva e di inchieste, desiderosa di fare della parola il proprio futuro.