×

Femminicidio: uccide la convivente ma poi si costituisce

default featured image 3 1200x900 768x576

La notte scorsa a Caltagirone, nel catanese, è avvenuto l’ennesimo femminicidio: protagonisti della vicenda un 53enne, Salvatore Pirronello ai danni della convivente Patrizia Formica, di 47 anni.
I due venivano entrambi da un matrimonio difficile, con figli a carico affidati ai rispettivi ex compagni.

L’uomo l’ ha accoltellata nel sonno, nella loro casa del Rione Balatazze nella cittadina in provincia di Catania ,molto popolato ma dove tutti si conoscono. La coppia non aveva mai destato particolari preoccupazioni, a parte alcuni litigi notati dai vicini.
L’uomo si è consegnato ai carabinieri dicendo di essere stato colto da un raptus omicida: sembra si sia presentato in centrale con i vestiti ancora sporchi di sangue.
Il delitto era appena stato compiuto, sembra verso le 5 di notte, ma ancora inspiegabile il motivo dato che la moglie sembra stesse ancora dormendo.

L’ipotesi più probabile è che il litigio che ha scatenato la furia postuma dell’uomo fosse avvenuto in serata, e ne abbia approfittato solo quando la moglie non poteva essere pronta a difendersi.

Contents.media
Ultima ora