Fermato e identificato il motociclista di Pisa
Fermato e identificato il motociclista di Pisa
Cronaca

Fermato e identificato il motociclista di Pisa

motociclista pisa
motociclista pisa

Ha sparato all'esterno di un bar ferendo quattro persone: il motociclista di Pisa è stato fermato, resa nota la sua identità

Ha seminato il terrore fuori da un bar, cominciando a sparare solo per essere stato rimproverato da alcuni passanti. L’episodio si è verificato ieri a Pisa, autore un motociclista che si è poi dato alla fuga, e a causa del suo gesto sono rimaste ferite quattro persone.

Fermato e identificato il motociclista di Pisa

Immediatamente sono scattate le ricerche che, poche ore dopo, hanno permesso di individuarlo ed identificarlo. Si tratta di Patrizio Giovanni Iacono, 21enne che ieri stava effettuando alcune scorribande per le vie di Pisa, quando alcuni passanti lo avrebbero ripreso e lui, per reazione, avrebbbe sparato con minacciato gli avventori con una scacciacani per poi allontanarsi dalla zona, facendovi ritorno poco dopo con una pistola di piccolo calibro. Nella zona del Cep, il quartiere nel quale ieri ha creato il panico, è stato però intercettato dalla squadra mobile ssotto un camper dove si era nascosto, gli agenti lo hanno così arrestato e trasferito negli uffici della questura a Pisa.

Secondo la ricostruzione dei fatti il 21enne si sarebbe allontanato dopo aver esploso i primi colpi, per poi fare ritorno nella zona e, davanti ad una caffetteria, sparare ancora per poi darsi alla fuga a piedi. I quattro colpiti hanno riportato ferite a gambe e braccia, ma nessuno versa in gravi condizioni nè tantomeno è in pericolo di vita. Si cerca ancora l’arma utilizzata dal 21enne.

La ricostruzione

Il rimprovero da parte dei passanti è scaturito dal fatto che il ragazzo stava ripetutamente impennando con la sua moto. Il ragazzo, 21enne con diversi precedenti penali, si è così ‘vendicato’ gambizzando quattro persone nel quartiere periferico del Cep. Immediatamente sono scattate le ricerche nell’intera città: gli investigatori temevano infatti che Patrizio Giovanni Iacono potesse lasciare Pisa cercando di raggiungere la sua regione d’origine, la Sardegna, dove diversi suoi familiari abitano. E’ risalito sulla sua moto abbandonandola a poca distanza e spostandosi sull’auto della madre dopo aver minacciato i passanti con una scacciacani ed a seguire sparando loro con un revolver. I feriti sono tre italiani ed un tunisino di 47, 32 e 30 anni. Anche una quinta persona ha riportato una contusione alla spalla a causa di un proiettile di rimbalzo: si tratta di un ottantenne medicato in loco.

I precedenti penali

Numerosi sono i precedenti penali del ragazzo arrestato: nonostante la giovane età ha subito condanne per rapina a mano armata, alcune delle quali compiute da minorenne. Si trovava in Toscana a causa di un divieto di dimora in Sardegna dopo che nel 2017 aveva ferito un rivale in amore con un’arma da fuoco; un episodio verificatosi al culmine di una serie di minacce perpetratesi per giorni. Anche il fratello maggiore è un malvivente: si trova nel carcere di Volterra con l’accusa di omicidio. E così il padre, in prigione a causa di una condanna per attentati e minacce, episodi avvenuti ad Alghero tra il 2005 ed il 2006; ma solo dopo diversi anni di latitanza l’uomo si è costituito ed è stato arrestato e condannato.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Diadora Cyclette Lilly Rigenerata
79.95 €
173 € -54 %
Compra ora
Daniele Orlandi
Daniele Orlandi 5979 Articoli
Ama osservare, carpire ogni sfumatura, cogliere l'attimo e raccontare il tutto sulla carta stampata e sul web. Nato a Milano, dopo la laurea in Comunicazione Digitale ha intrapreso l'attività giornalistica sul campo pubblicando interviste, inchieste e approfondimenti su testate cartacee ed online. L'altra passione insieme alla scrittura? la musica. Dal 2011 collabora con Notizie.it di cui, dal 2018, è direttore responsabile.