×

Figliuolo: “Dal 20 settembre +32,5% prime dosi ma 3,2 milioni di over 50 ancora non vaccinati”

Figliuolo ha certificato un aumento dosi inoculate dopo il decreto sul green pass ma anche la presenza di 3,2 mln di over 50 non ancora vaccinati.

Figliuolo, aumento delle prime dosi

Il commissario per l’emergenza Francesco Paolo Figliuolo ha diffuso il report settimanale con il punto sulla campagna vaccinale: se da una parte dal 20 settembre c’è stato un aumento del 32,% delle prime dosi somministrate, dall’altro ci sono ancora oltre 3 milioni di over 50 (11,7% della popolazione di questa fascia) che non hanno ancora ricevuto il vaccino.

Figliuolo, aumento delle prime dosi: il report

Dall’inizio della campagna, si legge nel monitoraggio, sono state effettuate oltre 83,5 milioni di somministrazioni per un totale di più di 41,7 milioni di vaccinati con due dosi (pari a oltre il 77,2% della popolazione over 12). Il numero di cittadini che ha ricevuto almeno una somministrazione è invece di oltre 44,6 milioni, pari a oltre l′82,7%.

Tra la popolazione over 80, il 92,55% ha completato il ciclo vaccinale anti-Covid: in questa fascia d’età sono 4.223.086 gli immunizzati su una platea di 4.562.910 persone.

Tra i 70 e i 79 anni la percentuale è dell’89,56%, vale a dire 5.390.753 persone su un totale di 6.019.293.

Quanto agli adolescenti tra i 12 e i 19 anni, sono più di 2 milioni e mezzo su una platea complessiva di poco più di 4,6 milioni ad essersi già vaccinati (2.519.601 con entrambe le dosi), ma ce ne sono ancora un milione e mezzo che non hanno alcuna copertura.

Figliuolo, aumento delle prime dosi dopo il decreto sul green pass

Quanto all’effetto green pass, Figliuolo ha evidenziato che dal 20 al 23 settembre sono state somministrate in media 80.500 prime dosi al giorno mentre, negli stessi giorni della settimana precedente, ne erano state inoculate in media 60.700 (+32,5%). I differenziali positivi di prime dosi si addensano maggiormente nelle fasce di età tra i 30 e i 59 anni.

Contents.media
Ultima ora