×

Gualtieri si insedia in Campidoglio e annuncia: “Strisce blu più care e stop abbonamenti in centro”

In venti giorni la giunta di Roberto Gualtieri sarà completa. Intanto annuncia lo stop degli abbonamenti in centro e le strisce blu più care.

Gualtieri strisce blu

È Roberto Gualtieri il neosindaco di Roma: la sua giunta sarà pronta in venti giorni e intanto annuncia strisce blu più care e stop abbonamenti in centro.

Gualtieri annuncia strisce blu più care

Sono 23 le delibere che Gualtieri vuole siano approvate nei suoi primi mesi di insediamento al Campidoglio.

Tra queste, c’è l’atto che riforma le “famose” (e discusse) strisce blu.

In particolare, l’intento è di aumentare i parcheggi a pagamento, che dagli attuali 70mila potrebbero raggiungere i 100mila. Per farlo, verrebbe eliminata buona parte dei 16.816 parcheggi gratuiti, le cosiddette strisce bianche.

Nella Capitale potrebbero quindi aumentare le zone tariffate, senza però intaccare quartieri esclusivamente residenziali o le aree che ospitano uffici.

Potrebbero tingersi di blu, invece, i parcheggi delle zone miste, cioè le aree in cui sono presenti centri commerciali o le strade dello shopping meno centrali.

Gualtieri annuncia strisce blu più care: l’obiettivo è disincentivare l’uso dell’auto

La decisione del nuovo sindaco di Roma potrebbe far discutere e non piacere a molti cittadini.

I collaboratori dell’ex ministro del Tesoro, tuttavia, hanno precisato: Lo scopo non è fare cassa, ma disincentivare l’utilizzo dell’auto legando la riforma al potenziamento del trasporto pubblico“.

Gualtieri annuncia strisce blu più care e stop abbonamenti in centro

Nel piano di Gualtieri, oltre alla riforma delle cosiddette strisce blu, ci sarebbe lo stop dell’abbonamento mensile da 70 euro e alla tariffa bonus che regala 8 ore a chi paga 4 euro in un’unica soluzione.

Si attende uno stop agli sconti e il via libera alla revisione dei prezzi.

Contents.media
Ultima ora