Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Scottature solari: consigli e rimedi
Benessere

Scottature solari: consigli e rimedi

protezione solare
scottature solari

L'esposizione prolungata al sole provoca fastidiose scottature. Scopri come prevenirle e i rimedi per combatterle.

È estate, mare, caldo, sudore e sole. Cosi cominciano le lunghe giornate al mare,dove bimbi ed adulti si godono i privilegi che la nostra stella più vicina ci offre. La tintarella che il sole ci dona rende più belli e ammalianti, e nessuno di noi può rinunciarci. Certo una abbronzatura omogenea è quello a cui tutti auspichiamo in estate però nel tentativo di abbronzarci capita ogni anno che milioni di persone si ritrovino scottai che forse fa rimpiangere di essere stati tutte quelle ore sotto il sole diretto.

Scottature solari: come prevenirle?

Per evitare di ustionarsi a causa del sole e di sviluppare il cosiddetto eritema solare, che certamente nessuno vuole, la prima cosa da fare è prevenzione. Abbronzarsi fa bene ma sempre nelle ore in cui il sole non e mai troppo forte. In genere si preferisce il tepore delle prime ore della mattina dalle 7;00 alle 10;00 e il fresco del tardo pomeriggio dalle 17 alle 20 evitando cosi una esposizione troppo diretta.

Queste infatti sono proprio le linee guida emanate dal SSN e che dovrebbero essere rispettaste sopratutto da bimbi ed anziani.

Le zone più colpite dalle scottature solari, sono sempre quelle che sono maggiormente esposte all’azione dei raggi cioè viso, spalle, schiena e gambe infatti rappresentano i punti ai quali bisogna prestare maggior attenzione. Prima della discesa in spiaggia bisogna sempre applicare una protezione solare. Sul mercato ne esistono davvero molte, da quelle economiche che si possono trovare anche al supermercato a quelle più specifiche per persone con pelle delicata acquistabili in farmacia. Si consiglia, quasi sempre, di utilizzare una protezione 50+ se è la vostra prima giornata di sole e poi abbassare la potenza del filtro solare solo successivamente.

Scottature solari: i rimedi

Per chi invece è più coraggioso e meno prudente o semplicemente per chi è un po’ troppo pigro per applicare la crema protettiva e va incontro ad una scottatura, esistono vari trattamenti che possono alleviare il dolore.

Ci sono delle soluzioni mediche come le creme cortisoniche in quanto riducono l’infiammazione associata e il dolore ma va bene anche una qualsiasi crema antinfiammatoria che sono acquistabili in farmacia. Spesso però si fa ricorso ai rimedi naturali per alleviare il bruciore di una scottatura. Esistono davvero svariate soluzioni. La crema o gel all’aloe vera è molto efficace nel ridurre il dolore e rinfrescare la pelle, può essere acquistata in farmacia oppure per chi ha il pollice verde, può semplicemente coltivare questa pianta in casa ed utilizzarla nel momento del bisogno. Altri rimedi naturali che conferiscono sollievo sono gli impacchi con il tè verde, la camomilla o la calendula. Infatti oltre a creme a base di questi estratti vegetali, possiamo utilizzare dei decotti fatti in casa a base di camomilla, che presenta un effetto antibatterico e lenitivo, e la calendula che ha un effetto antinfiammatorio.

Anche gli oli essenziali sono ottimi amici della nostra pelle, basta infatti applicare qualche goccia di olio di eucalipto per rinfrescare immediatamente la nostra scottatura.

Per chi invece si annoia di preparare questi prodotti naturali può utilizzare semplicemente, tagliando qualche fettina, una patata sbucciata. Essa infatti, presenta delle proprietà antinfiammatorie che aiuteranno la vostra pelle. Altro rimedio completamente naturale è la preparazione di un impacco a base di latte e ghiaccio, infatti il primo nutrirà la vostra pelle mentre il secondo ridurrà l’infiammazione ed il dolore. Uno dei sintomi più fastidiosi delle scottature solari può essere il prurito cutaneo e il bruciore. Ovviamente tutti i rimedi naturali devono essere ripetuti più volte al giorno per avere un reale beneficio. La saltuaria applicazione infatti è inefficace.

© Riproduzione riservata

Leggi anche