Il mago di Oz: riassunto libro sintetico e veloce
Il mago di Oz: riassunto libro sintetico e veloce
Cinema

Il mago di Oz: riassunto libro sintetico e veloce

mago di oz

"Il mago di Oz" è un classico della letteratura amato sia dai ragazzi che dagli adulti e da cui fu tratto, nel 1939, l'omonimo film. Scopriamone insieme la trama.

Il meraviglioso mago di Oz è un famosissimo libro per ragazzi, amato anche dai più grandi che ormai lo considerano un vero e proprio classico. Il libro è stato scritto dallo statunitense L. Frank Baum e illustrato, per quanto riguarda la prima edizione, da W.W. Denslow. La prima edizione fu pubblicata dall’editore George M. Hill nel 1900 a Chicago. In seguito l’opera è stata poi ripubblicata numerose volte e tradotta in numerose lingue, spesso semplicemente con il titolo The Wizard of Oz (Il mago di Oz).

Il mago di Oz trama

La storia è ambientata nel 1847 nel Kansas, uno stato federato del Midwest degli Stati Uniti d’America, racconta le avventure di una bambina. La protagonista del libro, Dorothy, vive in Kansas con gli zii e un cane, quando un giorno all’improvviso un ciclone solleva la sua casa. La bambina e il suo cane, ancora all’interno della casa, vengono scaraventati fino alla Terra Blu dei Munchkin.

Proprio a questo punto comincia la meravigliosa avventura in compagnia di uno spaventapasseri, un leone e un omino di latta.

Dorothy vorrebbe ritornare in Kansas dagli zii e una strega le consiglia di andare a chiedere aiuto al Mago di Oz, l’unico in grado di risolvere la sua situazione. Per trovare il Mago sarà sufficiente percorrere la “strada di mattoni gialli” fino alla Città di Smeraldo. La strega bacia la bambina sulla fronte, dicendole che grazie a quel bacio nessuno potrà farle del male. Lungo il cammino, a Dorothy e Toto (il cane) si uniscono i tre compagni di viaggio di cui abbiamo parlato prima, i quali decidono di accompagnare la bambina in modo da presentare al Mago di Oz alcune richieste personali. Infatti, lo spaventapasseri vorrebbe richiedere un cervello, l’uomo di latta un cuore e il leone codardo vorrebbe richiedere il coraggio.

Alla fine del romanzo, Dorothy ritrova la via di casa, non seguendo esclusivamente la strada gialla, ma dopo un viaggio lungo e rischioso, in cui scopre che il mago non può aiutare né lei né i suoi compagni di viaggio.

Tuttavia la bambina scoprirà il potere magico delle sue scarpette d’argento.

Il successo

Senza dubbio Il Mago di Oz è uno dei romanzi più amati e famosi di tutti i tempi e la grafica di copertina, affidata nell’edizione tascabile del 2011 al giovane illustratore olandese Edwin Rhemrev, ha contribuito tantissimo ad avvicinare le nuove generazioni a questo classico intramontabile. Il successo di quest’opera, ha dato inizio alla lunga serie dei libri di Oz, parliamo di decine di romanzi per ragazzi ambientati appunto nel mondo di Oz inventato da Baum.

La trasposizione cinematografica

L’opera ha conosciuto nel tempo diverse trasposizioni cinematografiche. Il film che ha avuto più successo è quello del 1939 ispirato al libro originario di L. Frank Baum. La pellicola fu diretta da Victor Fleming, famoso anche per essere stato il regista del film Via col vento, uscito nello stesso anno. La protagonista Dorothy Gale è invece interpretata da Judy Garland, una delle attrici di maggior successo di quei tempi.

Il film è considerato un classico della storia del cinema anche grazie alla celebre colonna sonora Over the Rainbow, interpretata dalla protagonista Judy Garland e successivamente reinterpretata da molti artisti e utilizzata in diversi ambiti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

citazioni del Grinch
Cinema

Il Grinch: frasi celebri

di Notizie

Se state cercando un bel film natalizio da guardare con tutta la famiglia, Il Grinch è quello che fa per voi. Ecco trama e citazioni della pellicola.