×

In Toscana vietato tenere i cani alla catena: il caldo li può uccidere

In Toscana vietato tenere i cani alla catena: il caldo li può uccidere e chi violasse l'ordinanza incapperà in severe sanzioni amministrative

In Toscana sarà vietato tenere i cani alla catena

In Toscana già da qualche giorno è vietato tenere i cani alla catena: il caldo li può uccidere: temperature roventi e incendi attentano alla vita degli amici pelosi e la Regione è corsa ai ripari con una decisione che ha raccolto il plauso di tutti, associazioni ambientaliste in primis.

E il provvedimento è operativo: dal 3 agosto infatti è vietato tenere i cani legati alla catena in Toscana. 

Toscana, vietato tenere i cani alla catena 

E il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha firmato un’ordinanza straordinaria valida fino al 30 settembre. I fattori ce più di tutti hanno spinto il governo regionale ad agire in punto di norma sono il caldo torrido e l’elevato rischio di incendi alimentati dalla siccità e dal forte vento.

Ecco, in quelle circostanze ed in particolari condizioni gli animali legati rischiano la vita quotidianamente. Ecco perché l’ente regionale ha varato il divieto, lo ha fatto anche sulla scorta di dati che accertano l’elevato numero di animali da compagnia che restano feriti o uccisi a causa degli incendi

La prima regione a decidere sul tema

Il pericolo è su scala nazionale tuttavia la Toscana è stata “la prima Regione a firmare un divieto e a prevedere delle sanzioni pecuniarie in caso di mancato rispetto della norma”.

Chi violasse la nuova legge regionale incapperà in di sanzioni amministrative che non inficeranno però le fattispecie penali già previste come il reato di maltrattamento di animali che invece sono punibili secondo Codice penale, così come sancito dagli articoli 544 bis e ter. L’ordinanza della Regione è piaciuta, e molto, specie a Green impact, Fondazione Cave canem e Animal Law Italia.

Contents.media
Ultima ora