×

Incidente sulla A57, muore un bimbo di 5 anni: grave la sorellina

Il gravissimo incidente avvenuto sull’autostrada A57 è costato la vita ad un bambino di 5 anni: la ricostruzione della vicenda.

Incidente A57

Un grave incidente è avvenuto dopo le ore 20 di venerdì 3 settembre 2021 sull’autostrada A57-Tangenziale di Mestre. L’impatto ha provocato la morte di un bimbo di 5 anni: in gravi condizioni la sorellina. La notizia è stata riportata da Il Messaggero.

Incidente sull’A57, cosa è accaduto

Il sinistro mortale ha coinvolto due autovetture. Il piccolo è deceduto dopo essere stato ricoverato in condizioni veramente gravi. Inutili tutti i tentativi di rianimarlo a causa delle ferite riportate. Conseguenze lievi invece per un adulto che viaggiano in una delle macchine coinvolte nell’incidente sull’A57. Sul posto sono immediatamente intervenuti i vigili del fuoco, il personale sanitario, il soccorso stradale e il personale che si occupa della sicurezza stradale. 

Incidente sull’A57, la vicenda 

Per consentire il ripristino della carreggiata, nonché dare vita alle operazioni di soccorso, è stata consigliata, per chi viaggia direzione Milano, l’uscita Mirano-Dolo. Purtroppo un simile incidente è avvenuto sull’A4 tra il bivio con l’A57 e Padova Est. In questo caso per fortuna nessun ferito: l’incidente è avvenuto intorno alle ore 18 di venerdì 3 settembre 2021. A causa del sinistro si sono formate lunghe code. 

Incidente sull’A57,  altri episodi

Nell’incidente avvenuto a Rivoli non è morta solo Maria Assunta Centonze, mamma di 43 anni: a distanza di pochi giorni dal violento impatto è deceduta anche la figlia di 15 anni. La famiglia, dilaniata dal dolore, ha deciso di donare gli organi. La donna aveva 43 anni ed è deceduta a causa dell’incidente accaduto a Rivoli. Maria Assunta Centonze, questo il nome della vittima riportato da La Stampa, viaggiava in compagnia della figlia 16enne, trasferita in gravi condizioni al Cto mediante l’elisoccorso giunto sul luogo dell’incidente. 

Il conducente è risultato negativo all’alcooltest e nei prossimi giorni arriveranno anche gli esiti dell’esame tossicologico.

Le indagini sono ancora in corso per comprendere l’esatta dinamica dei fatti. Così si potrà capire se l’uomo stesse usando il cellulare mentre guidava. Al momento gli inquirenti non hanno rilasciato alcuna dichiarazione ufficiale. Si attende quindi di capire cosa sia accaduto, nonché cosa abbia causato l’incidente mortale che ha spezzato la vittima a madre e figlia. Messaggi di cordoglio sono intanto giunti da amici, parenti e conoscenti: tante dediche anche sui social per quanto accaduto a Rivoli

Contents.media
Ultima ora