> > India, ventenne morta, investita e trascinata da un Suv per oltre 10 km: prot...

India, ventenne morta, investita e trascinata da un Suv per oltre 10 km: proteste in corso

Investita e trascinata dal Suv per 12 km mentre torna da lavoro: così è morta una ragazza 20enne

Anjali Singh, 20enne, ha perso la vita tornando da lavoro, perchè 5 uomini ubriachi l’hanno travolta col loro suv.

Quella di  Anjali Singh è una storia agghiacciante e violenta: aveva soli 20 anni, una vita davanti, la stessa vita che le è stata rubata in una notte.

Lo scorso 1° gennaio la 20enne è stata trascinata da un Suv, occupato da cinque uomini ubriachi, per oltre 10 km per quasi un’ora.

India, investita e trascinata dal Suv per 12 km 

Anjali Singh era una ragazza indiana, orfana di padre, l’unica della famiglia a guadagnare grazie al lavoro che svolgeva per una società che organizza eventi. Nella giornata di oggi, martedì 3 gennaio 2023, la polizia di New Delhi ha ottenuto il rapporto dell’autopsia della fanciulla: le ferite presenti sul corpo della vittima sono state tutte prodotte da “impatto di forza contundente e trascinamento“.

Tuttavia, non c’è alcun elemento che lasci pensare ad una violenza sessuale.

La ragazza stava rientrando da lavoro 

Stando a ciò che il commisario della squadra speciale incaricata alle indagini ha affermato sembrerebbe che Anjali stava rientrando sulla sua moto al termine di una notte di lavoro e che con lei c’era anche un’amica che invece ha riportato solo lievi ferite poichè è riuscita a fuggire a seguito dell’accaduto.

Stranamente, solo due giorni dopo è stata rintracciata dalla polizia e interrogata in relazione all’incidente.

Per quanto concerne i cinque a bordo del veicolo sono stati tutti identificati e arrestati ieri: i 5 hanno ammesso di essere stati ubriachi al momento dei fatti.

Proteste in India 

Il caso non ha lasciato indifferente l’India: infatti, attualmente sono diverse le forme di proteste in corso a New Delhi davanti al Commissariato di Polizia di Sultanpuri.

La maggioranza della persone che sta manifestando fa parte della comunità sikh della stessa Anjali. Le manifestazioni finalizzate alla critica delle forze dell’ordine per il ritardo con cui ha agitato alle numerose telefonate che segnalavano l’allucinante corsa del Suv. Purtroppo, sembra che il corpo della 20enne sia stato stato recuperato solo due ore dopo che il veicolo l’aveva investita mentre guidava il suo scooter.