×

Ipotesi stop mascherina in classe, Cartabellotta “indebolimento scudo vaccinale nei più giovani”

Ipotesi stop mascherina in classe, il Presidente della Fondazione Gimbe ha snocciolato i numeri in calo della copertura vaccinale dei più giovani

mascherina in classe

Ipotesi stop mascherina in classe se tutti vaccinati: secondo il Presidente della Fondazione Gimbe “dati sul calo della protezione vaccinale nei più giovani non supportano questa decisione”

Mascherina in classe se tutti vaccinati?

Uno degli argomenti più discussi della settimana – anche in relazione alla riapertura delle scuole – è quello relativo all’ipotesi di un futuro abbandono delle mascherina in classe così come prospettato dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e dal ministro della Salute, Roberto Speranza al termine durante la conferenza stampa post- Consiglio dei Ministri.

Sia ben chiaro, al momento rimangono in vigore le misure stabilite dall’ISS: la mascherina va indossata anche in condizioni statiche (es. seduti al banco) anche in presenza di un distanziamento di almeno un metro. L’uso delle mascherine non è previsto per i bambini sotto i sei anni, per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso del dispositivo di protezione individuale.

Mascherina in classe, le dichiarazioni di Bianchi e Speranza

Tuttavia, nelle classi che hanno la totale copertura di vaccinati si prospetta la possibilità di poter togliere le macherine durante le lezioni:

“Dove ci sono classi di vaccinati si possono togliere le mascherine e si può tornare a sorridere” ha affermato il ministro Bianchi.

Al quale è seguito l’intervento del Ministro Speranza:

“La riapertura delle scuole in presenza è priorità assoluta e spero che presto avremo un numero alto di classi in cui tutti saranno vaccinati e ciò consentirà di allentare le misure e togliere le mascherine.

Il messaggio che dobbiamo dare è quindi che il vaccino è l’arma fondamentale per chiudere questa stagione e aprirne un’altra. I vaccini sono efficaci e sicuri“.

Mascherina in classe, i dati della Fondazione Gimbe

Una prospettiva che però non sembra entusiasmare Nino Cartabellotta, Presidente della Fondazione GIMBE che si occupa di favorire la diffusione e l’applicazione delle migliori evidenze scientifiche con attività indipendenti di ricerca, formazione e informazione scientifica.

Durante un suo intervento una trasmissione de LA7 infatti , Nino Cartabellotta ha dapprima affrontato il tema della copertura vaccinale negli over 50:

“Si mantiene quell’elevato numero di persone oltre i 50 anni – che come sappiamo sono quelle più a rischio di ospedalizzazione e decesso – che non ha fatto nemmeno una dose, si tratta di quasi 3.400.000 persone.

La domanda è: perchè queste persone non si stanno vaccinando visto che abbiamo messo in fila il Report dell’Istituto Superiore di Sanità : sono sette quelli hanno attestato l’efficacia della vaccinazione e si mantiene stabile sopra il 94-95% per tutte queste forme gravi di malattia”

Il Presidente della Fondazione Gimbe ha poi affrontato il tema della protezione dal contagio:

“Si è ridotta progressivamente nel corso dell’estate la protezione dal contagio, ma questo calo è avvenuto prevalentemente nelle fasce di età più giovani ”

Cartabellotta ha anche pubblicato sul suo profilo twitter un grafico accompagnandolo da una dichiarazione inequivocabile di cosa ne pensi riguardo la possibilità di abbassare le mascherine in classe se tutti vaccinati :

“Abolizione mascherina in classe se tutti vaccinati? I dati sul calo della protezione vaccinale nei più giovani non supportano questa decisione”

Contents.media
Ultima ora