> > Italia-Francia, Mattarella sulle ingerenze estere: "Il Paese sa badare a sè ...

Italia-Francia, Mattarella sulle ingerenze estere: "Il Paese sa badare a sè stesso"

Mattarella ingerenze estere

Mattarella ha messo il punto sul caso delle "ingerenze estere". Sulla capacità del Paese di far fronte alla crisi non ha avuto alcun dubbio.

La squadra di ministri voluta dalla leader di Fratelli d’Italia non è stata definita eppure sta tenendo banco, fin dalla conclusione della lunga e difficile tornata delle elezioni, il tema delle ingerenze estere.

“Vigileremo su diritti e libertà, ma lavoreremo con Roma”, sono state le parole della ministra francese Boone riportate da Repubblica e che hanno trovato un’immediata risposta da parte di Giorgia Meloni nelle scorse ore. È stato infine il presidente Mattarella ha mettere un punto dando una risposta chiara e decisa sulla questione.

Mattarella, il presidente della Repubblica interviene sulle ingerenze estere

Il capo di Stato – riporta il Mattino – nel rispondere ad una giornalista ad Alba ha dunque affermato che “l’Italia è in grado di badare a sè stessa”.

Parole nette anche dal presidente del Consiglio uscente Mario Draghi che a termine del Consiglio Europeo informale a Praga ha sottolineato che la “linea politica dovrebbe essere invariata” per ciò che concerne la politica estera.

Giorgia Meloni ha chiesto la smentita delle parole della ministra francese

Così Giorgia Meloni ha commentato le parole della ministra francese Boone: “L’era dei governi a guida Pd che chiedono tutela all’estero e’ finita, credo sia chiaro a tutti, in Italia e in Europa”.

“Voglio sperare che la stampa di sinistra abbia travisato le reali dichiarazioni fatte da esponenti di governo stranieri e confido che il Governo francese smentisca queste parole, che somigliano a una inaccettabile minaccia di ingerenza contro uno Stato sovrano, membro dell’UE”, ha anche scritto su Twitter.