> > J-Ax furia su Twitter: denuncio Berlusconi

J-Ax furia su Twitter: denuncio Berlusconi

default featured image 3 1200x900

Nella scorsa notte J-Ax, grazie ai cinguettii di Twitter dei cari fans degli Articolo 31, ha scoperto che il nuovo inno del Pdl, tanto declamato negli ultimi giorni tra allarmismi su possibili liste civiche e abbandoni di partito, sia un plagio di una sua vecchia canzone 'Gente che spera' . Semb...

j ax large

Nella scorsa notte J-Ax, grazie ai cinguettii di Twitter dei cari fans degli Articolo 31, ha scoperto che il nuovo inno del Pdl, tanto declamato negli ultimi giorni tra allarmismi su possibili liste civiche e abbandoni di partito, sia un plagio di una sua vecchia canzone ‘Gente che spera’ . Sembrerebbe che le assonanze vadano oltre l’ispirazione e si distendano proprio sulla copia, infatti le parole dell’inno ‘Noi siamo il Popolo della Libertà, gente che spera, che lotta e che crede nel sogno della libertà’ , sarebbero molto simili alle parole della canzone del 2002 di J-Ax ‘Noi, gente che spera cercando qualcosa di più in fondo alla sera noi gente che passa e che va, cercando la felicità’.

Scoperta la somiglianza, il rapper avrebbe commentato su twitter con un cinguettio molto colorito: ‘Domani denuncio Berlusconi. Buonanotte. Incredibile cazzo’. Ovvi i commenti ironici dei fans della band che avrebbero consigliato anche la diffamazione oppure avrebbero scelto altre canzoni da copiare di quell’album come ‘Domani smetto’ oppure ‘Voglio una lurida’…