Jet militare F-16 si schianta, è il terzo in pochi giorni
Jet militare F-16 si schianta, è il terzo in pochi giorni
Esteri

Jet militare F-16 si schianta, è il terzo in pochi giorni

f-16

Un jet militare F-16 coinvolto in un incidente presso la base aerea di Nellis, in Nevada.

Un jet da combattimento F-16 si è schiantato durante un volo di addestramento nella base aerea di Nellis, in Nevada. L’incidente è avvenuto alle 10.30- ora locale- di mercoledì 4 aprile. Non è ancora chiaro quante persone si trovassero a bordo e se siano rimaste ferite a causa dell’impatto. La base militare si trova a poca distanza da Las Vegas Boulevard South, nota per la grande concentrazione di hotel e casinò.

La nota ufficiale

In un comunicato della base militare si legge che “un Air Force F-16, in servizio presso la base aerea di Nellis, si è schiantato alle 10.30 circa durante un’esercitazione. Le condizioni del pilota sono al momento sconosciute. Le squadre di emergenza e di soccorso sono sul posto. Non appena a disposizione, maggiori dettagli saranno divulgati. L’incidente è oggetto di indagine”.

I precedenti incidenti

L’incidente è il terzo da martedì, quando un elicottero CH-53E Super Stallion si è schiantato durante un’esercitazione in California, lungo la linea di confine con il Messico, uccidendo quattro membri dell’equipaggio.

Nello stesso giorno un jet Marine Corps AV-8B Harrier è caduto al suolo, sempre durante un’esercitazione, a Djibouti, nell’Africa orientale. Il pilota è riuscito a uscire dalla cabina ed è ora in condizioni stabili. Gli F-16 sono stati protagonisti di altri tragici episodi. Nel febbraio del 2017 una coppia di F-16 è stata coinvolta in un incidente mortale in New Mexico. Nei pressi della base area di Holloman, un operatore del controllo di terra è rimasto ucciso e un altro lievemente ferito. Entrambi stavano illuminando i bersagli per i piloti degli aerei da combattimento. Un altro incidente, nel gennaio 2015 , ha coinvolto anche dei nostri connazionali. Nella base Nato di Los Llanos, 250 km a sud di Madrid, un caccia F-16 greco in fase di decollo si è schiantato contro un hangar urtando altri velivoli. Il tragico bilancio è stato di undici morti- i due piloti greci e nove francesi- e dodici italiani sono rimasti feriti, uno in modo particolarmente grave visto che il 60 per cento del corpo era ustionato.

L’operazione era parte del Tlp, una scuola di perfezionamento creata nel 1978, con un accordo sottoscritto in anni diversi da dieci nazioni (Italia, Spagna, Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Belgio, Olanda, Grecia, Germania e Danimarca). Il programma ha il compito di migliorare l’efficacia delle operazioni condotte dalla Nato. L’Italia ha aderito al Tlp nel 1996. Un episodio del febbraio 2018 ha rischiato invece di incrementare una crisi politica strisciante in un’area già carica di tensione, quella mediorientale: un F-16 israeliano è stato abbattuto in territorio siriano (anche se, come è usuale in queste circostanze, la versione non coincide mai). I due piloti sono riusciti a paracadutarsi in territorio israeliano, ma uno dei due è rimasto gravemente ferito.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Leggi anche