> > Le “braccia aperte” di Letizia Moratti che apre alla Lega bossiana

Le “braccia aperte” di Letizia Moratti che apre alla Lega bossiana

Letizia Moratti

L'insofferenza da cavalcare e i voti da mettere a massa critica: arrivano le “braccia aperte” di Letizia Moratti che apre alla Lega bossiana

Sarebbero ben spalancate le “braccia aperte” di Letizia Moratti che apre alla Lega bossiana.

In una intervista a La Stampa la candidata al Pirellone non pone alcuna pregiudiziale alle truppe del senatur e parla apertamente proprio di “braccia aperte” alla Lega bossiana. A domanda diretta la Moratti non ha fatto mistero di ritenersi il possibile volano di una nuova battaglia contro il centralismo.

Moratti che apre alla Lega bossiana

Il sunto è che Letizia Moratti ha detto senza mezzi termini di essere pronta ad accogliere un pezzo della Lega di Umberto Bossi.

Ovviamente posto che quel pezzo sia disposto a darle appoggio per la difficile corsa alla presidenza della Lombardia alle prossime regionali che vedranno la Moratti contrapposta ad Attilio Fontana. Ha detto la Moratti: ”Penso  che all’interno della Lega il livello di insofferenza verso la deriva politica centralista del movimento sia lato”. 

“È ora di svegliarsi sull’autonomia”

“Per esempio, ha un ruolo di rilievo il tema dell’autonomia, argomento per quale sarebbe ora di svegliarsi”.

Ed a parere della Moratti ”se mai è il centrodestra ad aver tradito se stesso, snaturando la sua storica vocazione a rappresentare il mondo moderato”. Da questo punto di vista l’ex assessore della Regione guidata da Fontana si “aspetta voti da sinistra”.