×

Licata, uccide quattro familiari e tenta il suicidio: tra le vittime due ragazzi di 11 e 15 anni

Un uomo di Licata ha ucciso quattro familiari, tra cui due ragazzi di 11 e 15 anni, e ha tentato il suicidio: la strage sarebbe arrivata al culmine di una lite.

uccide quattro familiari licata

Strage a Licata, dove a seguito di una lite un uomo ha ucciso quattro familiari per poi tentare di togliersi la vita. Tra le vittime il fratello, la cognata e i loro figli di 11 e 15 anni. La Procura di Agrigento, che ha in mano le indagini, sta ricostruendo cosa è accaduto nell’appartamento mentre le forze dell’ordine interrogano i vicini di casa sotto shock dopo i molteplici colpi di pistola uditi.

Uomo uccide quattro familiari a Licata

I fatti si sono verificati in una palazzina di via Riesi all’alba di mercoledì 26 gennaio 2022. Secondo quanto appreso, si sarebbe consumato un’acceso litigio in famiglia, forse legato ad un’eredità contesa, che ha portato il 48enne Angelo Tardino ad estrarre la sua pistola (deteneva il porto d’armi) e compiere quattro omicidi.

Mentre era al telefono con i Carabinieri, allertati da sua moglie, che lo stavano invitando a costituirsi, si è infine sparato ed è ora ricoverato in condizioni gravissime.

Stando alle prime informazioni sarebbe già stata dichiarata la morte cerebrale.

Uomo uccide quattro familiari a Licata: indagini in coso

Sul luogo del delitto si sono precipitate le forze dell’ordine che si si sono trovate di fronte ad una scena agghiacciante. La Procura della Repubblica sta coordinando le indagini e sentendo i vicini di casa. Costoro hanno raccontato di aver sentito le prime urla, come già accaduto altre volte, e poi i rumori dei colpi di pistola

Contents.media
Ultima ora