L'ULTIMA SPIAGGIA PRIMA DEL DIVORZIO: UN'AVVENTURA EXTRACONIUGALE! - Notizie.it
L’ULTIMA SPIAGGIA PRIMA DEL DIVORZIO: UN’AVVENTURA EXTRACONIUGALE!
Attualità

L’ULTIMA SPIAGGIA PRIMA DEL DIVORZIO: UN’AVVENTURA EXTRACONIUGALE!

Lo studio rivela che chi tradisce tenta di preservare il proprio matrimonio in diversi modi…. ma spesso è proprio il tradimento a salvarlo

4 Giugno 2012 (Milano) – E’ di pochi giorni fa una sentenza della Corte di Cassazione secondo la quale l’assenza di un’intesa sessuale appagante rappresenta una giusta causa per la separazione. La Cassazione ha rifiutato il ricorso di un uomo che chiedeva l’annullamento di un assegno di mantenimento a favore della sua ex moglie, accusata di essere la responsabile della crisi sessuale della coppia, in quanto non disponibile e poco sensibile nei confronti delle avance del marito: secondo la Corte la moglie aveva il pieno diritto di rifiutare un rapporto privo di un’intesa sessuale serena ed appagante.

Una recente indagine condotta, su oltre 123.000 iscritti, da AshleyMadison.com, il primo e più chiacchierato sito di incontri, extra-coniugali rivela che l’88% degli uomini e il 91% delle donne decidono di avere un’avventura nel tentativo di salvare il proprio matrimonio.

Il sondaggio aveva l’obiettivo di chiedere ai membri del sito di indicare cosa hanno fatto prima di iscriversi al servizio di incontri online. Il 78% degli intervistati ha tentato almeno un altro approccio come, ad esempio, vivacizzare la propria vita sessuale, seguire una terapia con un professionista, oppure incontrare un avvocato divorzista. Il 61% ha provato 3 o più alternative prima di iniziare una relazione extraconiugale.

“Le persone non decidono di avere un’avventura improvvisamente. In molti casi gli iscritti hanno utilizzato AshleyMadison.com nel tentativo di salvare il proprio matrimonio”, ha dichiarato Noel Biderman, CEO di AshleyMadison.com. “Le persone sposate ritengono che il sesso non sia la cosa più importante in un matrimonio, e non reputano la mancanza di rapporti intimi un motivo di separazione, ma, allo stesso tempo, non sono disposti ad accettare l’astinenza per il resto della loro vita e per questo motivo pensano ad una relazione esterna al loro matrimonio.”

Qui di seguito una panoramica* di ciò che i nostri utenti hanno provato prima di iscriversi ad AshleyMadison.com.

Scelta

Uomini

Donne

Vivacizzare la propria vita sessuale(ad es.

Nuove posizioni, lingerie, matrimonio aperto, etc.)

67% 73%
Terapia con un professionista/Informazione fai da te 61% 84%
Parlare con il proprio partner 56% 49%
Discutere i propri problemi con amici/familiari 27% 42%
Consultorio matrimoniale 35% 41%
Sessuologo 23% 16%
Parlare con il proprio medico 18% 15%
Incontrare un avvocato divorzista 26% 18%

* (gli intervistati potevano selezionare una o più voci)

Per nulla sorpreso dai risultati, Noel Biderman ha commentato le basse percentuali relative al confidarsi con amici e familiari: “E’ improbabile che qualcuno decida di parlare delle proprie difficoltà matrimoniali con la propria cerchia di conoscenti… per evitare di far conoscere la crisi coniugale che stanno vivendo. Le persone non vogliono essere giudicate, o peggio rischiare che qualcuno racconti in giro i loro problemi coniugali.

Attraverso AshleyMadison.com entrano in una rete sociale di persone che la pensano come loro, diventando amici e magari, anche amanti.”

In conclusione, il 39% degli intervistati ha ammesso di aver preso in considerazione il divorzio prima di pensare ad una relazione extraconiugale, mentre solo il 18%, l’ha valutato dopo essersi iscritto al sito.

Dal suo lancio avvenuto nel febbraio 2002, il sito AshleyMadison.com, pur attirando pesanti critiche , è cresciuto fino al sorprendente numero di 14 milioni di utenti in 23 paesi.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche