×

M5s, la nota di Di Maio: “Mi attacca con odio e mette il governo in difficoltà”

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio fa sentire la sua voce in una nota, impazzano le tensioni all'interno del Movimento 5 Stelle

Di Maio

Luigi Di Maio è intervenuto con una nota: il Ministro degli Esteri italiano ha detto di nuovo la sua sulla fase di tensione all’interno del Movimento 5 Stelle in merito all’invio delle armi in Ucraina.

La nota di Luigi Di Maio: le parole sul Movimento 5 Stelle

Il titolare della Farnesina ha parlato di nuovo della sua posizione in merito all’invio delle armi in Ucraina, descrivendo la situazione: “La prossima settimana in Parlamento si voterà la risoluzione sulla posizione che il Governo porterà avanti ai tavoli europei. Da Ministro degli Esteri della Repubblica Italiana ho ribadito e continuerò a ribadire che l’Italia non può permettersi di prendere posizioni contrarie ai valori Euro-Atlantici. Valori di democrazia, di libertà, di rispetto della persona e di difesa degli Stati.”

La guerra in Ucraina e le mosse di Putin

Intanto, però, la guerra in Ucraina non si arresta: “Tutti cerchiamo e vogliamo la pace. Intanto, però, Putin sta continuando a bombardare l’Ucraina, ignorando la richiesta della comunità internazionale di sedersi a un tavolo per i negoziati. Intanto l’esercito russo continua a uccidere civili innocenti e blocca i porti e l’export del grano, rischiando di causare una ulteriore guerra che, a sua volta, potrebbe generare l’aumento di nuovi flussi migratori incontrollati, anche verso il nostro Paese.” Poi arriva il riferimento a quello che sta accadendo all’interno del Movimento: “Davanti a uno scenario del genere, i dirigenti della prima forza politica in Parlamento, invece di fare autocritica, decidono di fare due cose: attaccare, con odio e livore il Ministro degli Esteri e portare avanti posizioni che mettono in difficoltà il Governo in sede Ue.

Un atteggiamento poco maturo che tende a creare tensioni e instabilità all’interno del Governo. Un fatto molto grave.”

Contents.media
Ultima ora