×

Maturità, il nipote di Liliana Segre: “Ho iniziato la traccia su di lei ma non me la sono sentita”

Il nipote più piccolo di Liliana Segre, impegnato con la maturità, ha raccontato di aver inizialmente scelto la traccia sulla nonna salvo cambiare poco dopo.

Patrick Zaki
CREATOR: gd-jpeg v1.0 (using IJG JPEG v62), quality = 82

Presente tra l’oltre mezzo milione di studenti che mercoledì 22 giugno 2022 hanno affrontato la prima prova della maturità, il nipote di Liliana Segre ha confessato di aver subito scelto la traccia B1 contenente un estratto di un libro scritto dalla nonna.

Dopo aver iniziato a rispondere alla prima domanda, ha però cambiato consegna perché “ho capito che avrei avuto un approccio troppo personale rispetto agli altri studenti”.

Maturità 2022, parla il nipote di Liliana Segre

Raggiunto dal Corriere della Sera, il giovane non avrebbe mai immaginato di trovare il nome della nonna tra gli autori scelti dal MIUR per l’esame. “Fino al secondo prima ero agitatissimo, appena ho letto il nome di nonna mi sono calmato.

Per gli altri la signora Segre è una senatrice, per me è famiglia, è casa. In una situazione così sconosciuta mi sono sentito più sereno leggendo di lei“, ha raccontato.

Nipote più piccolo della senatrice a vita sopravvissuta ad Auschwitz, in un primo momento ha scelto di affrontare la traccia con il suo testo. Dopo aver iniziato a scrivere, ha però immaginato cosa sarebbe potuto accadere agli esami orali: “Mi sono immaginato davanti i professori della commissione e li ho visualizzati leggere ad alta voce stralci del mio tema.

mi sono bloccato, perché ho capito che avrei avuto un approccio troppo personale rispetto agli altri studenti“.

“La nonna preferisce portare da sola il peso sulle spalle”

Ha quindi optato per la seconda traccia del testo argomentativo, quella che proponeva una riflessione sulla musica e sul suo potere a partire da Musicofilia di Oliver Sacks. Al termine della prova, ha infine chiamato la nonna che le ha chiesto se avesse fatto il tema su di lei.

No nonna, l’ho cominciato e poi ho cambiato“, ha risposto. “Bravo, scelta giusta“, si è congratulata lei. Questo perché “è preoccupata che la sua storia così drammatica influenzi le nostre vite, il peso sulle spalle preferisce portarlo da sola“.

Contents.media
Ultima ora