> > Meloni dopo l'arresto di Messina Denaro: "Proporrò il 16 gennaio come giorno...

Meloni dopo l'arresto di Messina Denaro: "Proporrò il 16 gennaio come giorno di festa"

Giorgia Meloni

La premier ha applaudito al lavoro dei carabinieri del Ros e della magistratura di Palermo, Meloni: "Proporrò il 16 gennaio come giorno di festa"

Giorgia Meloni è raggiante dopo l’arresto di Matteo Messina Denaro: “Proporrò il 16 gennaio come giorno di festa”.

La La premier non ha trattenuto la genuina soddisfazione per il fermo del super boss della mafia trapanese e ha detto senza mezzi termini in visita a Palermo: “Proporrò il 16 gennaio come giorno di festa, la mafia si può battere”. La reazione della Meloni è entusiasta.

Meloni: “16 gennaio giorno di festa”

La Presidente del Consiglio si è espressa in questi termini dopo l’arresto di Matteo Messina Denaro, il boss della mafia siciliana latitante da oltre trent’anni.

E per lei quell’arresto segna uno spartiacque ed è motivo di vanto e festa per l’Italia. Italia che oggi “può aggiungere un tassello importantissimo alla lotta alla mafia che ha visto cadere negli anni magistrati e forze dell’ordine per assicurare i criminali alla giustizia”. 

L’arrivo a Palermo e i complimenti al Ros

Giorgia Meloni è arrivata a Palermo con lo spolvero comprensibile di chi rappresenta lo Stato quando lo Stato vince e vice forte.

E proprio nelle ore successive all’arresto del boss mafioso, al Palazzo di Giustizia del capoluogo siciliano, la premier ha applaudito al lavoro dei carabinieri del Ros e della magistratura di Palermo.