×

Michigan, sparatoria in una scuola a Oxford: 3 studenti morti e almeno 6 feriti

In Michigan, è stata segnalata una sparatoria in una scuola superiore a Oxford che ha causato la morte di 3 studenti e il ferimento di 6 persone.

usa

Negli Stati Uniti d’America, è stata segnalata una sparatoria all’interno di una scuola superiore situata a Oxford, una città che si trova nello Stato federale del Michigan. Sulla base delle informazioni sinora trapelate, pare che la sparatoria abbia provocato la morte di 3 studenti e il ferimento di sei persone tra le quali figura anche un insegnante.

La polizia locale ha individuato il presunto responsabile del drammatico evento e ha provveduto all’arresto del soggetto.

Michigan, sparatoria in una scuola a Oxford: 3 studenti morti e almeno 6 feriti

Nella giornata di martedì 30 novembre, in una scuola superiore di Oxford, cittadina del Michigan popolata da circa 22 mila abitanti e distante circa 50 chilometri da Detroit, si è verificata una drammatica sparatoria. Il tragico evento si è concluso con la morte di 3 studenti mentre altre 6 persone sono rimaste gravemente ferite.

Tra le persone ferite, a quanto si apprende, è presente anche un insegnante impiegato presso la struttura scolastica.

Michigan, sparatoria in una scuola a Oxford: l’intervento della polizia locale

La sparatoria è stata prontamente comunicata alle forze dell’ordine che si sono recate sul posto insieme ai servizi di emergenza.

Secondo quanto riferito dagli agenti della polizia locale, il responsabile della sparatoria è stato identificato e posto in stato di fermo.

In relazione alle informazioni diramate, pare che il soggetto arrestato sia uno studente di 15 anni regolarmente iscritto presso la Oxford High School.

La notizia è stata diffusa dalla polizia locale nel corso di una conferenza stampa.

Michigan, sparatoria in una scuola a Oxford: le segnalazioni e l’arresto del killer

Per quanto riguarda la sparatoria, al momento non è ancora stato rivelato cosa abbia spinto l’adolescente a compiere un gesto così estremo e crudele ma le autorità stanno indagando al fine di fare chiarezza sull’accaduto.

Le prime segnalazioni ricevute dalle forze dell’ordine sono pervenute poco prima delle 13:00, ora locale, di martedì 30 novembre.

Dopo aver raggiunto la Oxford High School, gli agenti di polizia hanno rapidamente individuato il killer e lo hanno neutralizzato, sottraendogli la pistola semiautomatica con la quale aveva esploso circa 15-20 colpi di arma da fuoco.

Contents.media
Ultima ora