×

Mini zone rosse nelle aree a rischio e mascherina all’aperto: le indiscrezioni sul Cdm

Il governo starebbe valutando l'ipotesi di disporre mini zone rosse nelle aree di villeggiatura considerate a maggior rischio contagio.

Mini zone rosse

Nel Consiglio dei Ministri del 4 agosto, che seguirà la cabina di regia, non si discuterà soltanto di scuola, green pass e trasporti: secondo alcune indiscrezioni il governo potrebbe varare un pacchetto di misure da attuare in caso di aumento di contagi nelle zone di villeggiatura tra cui l’istituzione di mini zone rosse e il ripristino della mascherina all’aperto.

Ipotesi mini zone rosse

Stando a quanto riportato dal Corriere della Sera potrebbe inoltre essere introdotta la distanza tassativa di dieci metri tra gli ombrelloni e potrebbe tornare l’obbligo di mascherina all’aperto. In Campania l’obbligo di tenerla anche negli spazi aperti è stato recentemente prorogato.

Il membro del Comitato tecnico-scientifico e vertice del CSS Franco Locatelli ha infatti affermato che “per fermare i ricoveri abbiamo solo un’arma, i nostri comportamenti“.

Ha inoltre ritenuto decisivo vaccinare anche gli adolescenti per evitare che continuino ad essere uno dei principali veicoli di contagio.

Ipotesi mini zone rosse: le zone più a rischio

In alcune zone circoscritte potrebbe dunque essere nuovamente istituito un lockdown di breve durata per contenere i contagi, specie nelle aree turistiche considerate a maggior rischio. Stando ai dati attuali il maggior contagio lo si registra in Sicilia e Sardegna, che potrebbero essere interessate dai provvedimenti.

Tra i focolai che preoccupano maggiormente vi sono quelli nelle province di Ragusa e di Caltanissetta ma anche quelli scoppiati in provincia di Rimini, nel Ravennate e nel Forlivese.

Stanno poi aumentando i casi positivi a Manfredonia, Vieste, in provincia di Foggia, nel Salento, a Stromboli e Pantelleria: tutti luoghi di vacanza che potrebbero potenzialmente essere trovarsi a reintrodurre le misure da zona rossa. Per il momento si tratta comunque di un’indiscrezione di cui maggiori dettagli si avranno al termine della cabina di regia e durante il Consiglio dei Ministri.

Ipotesi mini zone rosse: l’aumento dei contagi

L’aumento dei contagi a luglio, soprattutto tra i maschi under 40, sarebbe dovuto secondo il report dell’Iss all’effetto degli Europei di calcio e in particolare a “feste e assembramenti” dopo le vittorie della Nazionale. A fronte dell’incremento dei casi le Regioni stanno già correndo ai ripari: la Sicilia ha per esempio chiesto alle sue aziende sanitarie di attivare di tutti i posti letto che erano stati avviati nella fase più acuta della pandemia.

Contents.media
Ultima ora