Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Cerume orecchio: come risolvere con il miglior rimedio naturale
Salute & Benessere

Cerume orecchio: come risolvere con il miglior rimedio naturale

Cerume orecchio.
Cerume orecchio: come risolvere con il miglior rimedio naturale.

Che cos'è il cerume nell'orecchio? Vediamo insieme come risolvere il problema del cerume nell'orecchio con il miglior rimedio naturale.

La produzione di cerume nell’orecchio non è molto differente tra maschi e femmine, nè tra soggetti giovani e quelli più vecchi. Può variare però in periodi diversi dell’anno, perchè non è sempre costante. All’interno del nostro orecchio ci sono migliaia di ghiandole che vanno a produrre i diversi componenti del cerume, che contiene anche le cellule morte che fanno parte della zona interna dell’orecchio. Il cerume serve a mantenere la superficie del condotto uditivo umida e morbida, favorendone così la pulizia e la lubrificazione.

Cerume orecchio

Quando parliamo di cerume intendiamo una secrezione cerosa, giallo-brunastra che viene prodotta dalle ghiandole sebacee e ceruminose che si trovano nella porzione esterna del canale uditivo. Nelle condizioni fisiologiche, il cerume secreto inizia a scorrere in modo lento verso il padiglione auricolare esterno e arrivato qui, può essere eliminato attraverso un lavaggio accurato.

Il cerume esercita compiti fondamentali per la protezione del dotto uditivo:

AZIONE ANTIBATTERICA: ostacola l’ingresso di elementi estranei all’interno del condotto uditivo esterno (es: funghi, acqua, polveri, insetti, batteri ecc…).

AZIONE LUBRIFICANTE: lubrifica il canale uditivo esterno, andando a ridurre il rischio di essiccamento.

INIBISCE L’ATTACCO MICOTICO DEI FUNGHI: in particolare, inibisce quelli che sono coinvolti nelle otomicosi (Penicillium, Candida e Aspergillus).

Quest’azione è dovuta al pH leggermente acido e alla presenza di acidi grassi saturi.

Esistono in natura due tipi differenti di cerume:

CERUME BAGNATO/UMIDO: questo tipo di cerume è tipico dei Neri e dei Caucasici occidentali. Questa secrezione sebacea somiglia al miele e ha una colorazione che varia tra il giallastro e il bruno. Il cerume umido presenta una consistenza mielosa che dipende dai granuli di pigmento e da una concentrazione maggiore di lipidi.

CERUME SECCO: a differenza del cerume bagnato/umido, il cerume secco è tipico degli Asiatici e degli Indios. Questo tipo di cerume ha una consistenza squamosa e presenta una cromia grigiastra; inoltre presenta una percentuale minore di lipidi e granuli di pigmento.

Cerume orecchio: conseguenze

In alcune circostanze, il cerume può iniziare ad accumularsi in modo eccessivo all’interno dell’orecchio e in queste diverse situazioni, la sostanza ceruminosa secreta in abbondanza può iniziare a occludere il condotto uditivo esterno e premere contro il timpano, fino a danneggiarlo in maniera più o meno grave.

Il cerume ha una consistenza viscosa ed è costituito al 60% da cheratina, dal 6-9% di colesterolo e dal 12-20% da alcoli, squalene e acidi grassi saturi ed insaturi a lunga catena. Nel cerume possiamo trovare, inoltre, il lisozima.

Quando il cerume inizia ad accumularsi in modo eccessivo, ci troviamo di fronte a una situazione che viene chiamata “tappo di cerume” e che può provocare danni anche seri. Se l’orecchio non viene pulito in modo corretto, il cerume può ostruire il canale uditivo. Il tappo di cerume può causare differenti disturbi, che devono essere assolutamente curati per non ostacolare l’udito in modo serio. Vediamo nello specifico quali sono questi disturbi.

  • Acufene (ronzio nelle orecchie)
  • Alterazione dell’equilibrio (vertigini)
  • Aumento del rischio d’infezione
  • Compromissione della capacità uditiva
  • Introduzione di acqua nel canale uditivo
  • Iperproduzione di cerume da parte delle ghiandole sebacee
  • Occlusione del canale uditivo
  • Otodinia (dolore auricolare a causa delle stimolazioni meccaniche)
  • Patologie dell’orecchio
  • Prurito e dolore auricolare
  • Sensazione costante di avere “l’orecchio chiuso”

Cerume orecchio: il miglior rimedio naturale

É importante prendersi cura anche delle proprie orecchie, la maggior parte delle persone non attua una adeguata pulizia in modo tale da eliminare la parte eccessiva di cerume presente che non fa sentire bene.

La maggior parte delle volte l’utilizzo di rimedi naturali risulta essere molto efficace, non solo per la pulizia delle orecchie ma anche per problemi non gravi all’udito come ronzio o acufeni.

Tra i prodotti per la pulizia delle orecchie, uno dei migliori di quest’anno è senza dubbio OtoBio, delle gocce Made in Italy del marchio Natural Fit 100% naturali che permettono di sentire bene nuovamente, senza il bisogno di apparecchi acustici. Le gocce OtoBio permettono di togliere l’infiammazione, pulire e ricostruire l’apparato uditivo ed evitare sprechi grazie alla comoda confezione da 15 ml. Questo prodotto ha raggiunto consenso sia per i benefici riscontrati che grazie agli studi specialistici effettuati sul campo

Le gocce OtoBio apportano i seguenti benefici al canale uditivo:

  • Pulire il canale uditivo sino in profondità
  • Migliorare la salute dell’apparato uditivo
  • Rimuovere le infiammazioni che danneggiano l’apparato uditivo
  • Rigenerare le cellule di tutto l’apparato e ringiovanirlo

Questo è possibile grazie all’azione sinergica dei principi attivi completamente naturali di OtoBio, che più nello specifico sono:

ESTRATTO DI FOGLIE DI SALVIA: grazie a suo alto contenuto di flavonoidi elimina i danni subiti dall’apparato uditivo.

ESTRATTO DI GARDENIA: è ricco di proprietà riparanti e antisettiche.

OLIO DI MANDORLE DOLCI: svolge un’azione antiossidante e favorisce la rigenerazione cellulare.

OLIO DI ARGAN: contiene moltissime sostanze antiossidanti che rigenerano le cellule del canale uditivo.

OLIO DI GERME DI GRANO: idrata, nutre e aiuta a togliere l’infiammazione.

OtoBio non ha controindicazioni o effetti collaterali, essendo completamente naturale, inoltre è consigliato dagli esperti del settore proprio per la sua efficacia d’azione. Inoltre grazie al pratico dosatore contagocce è possibile evitare di prendere troppo prodotto.

Per maggiori informazioni su OtoBio consigliamo di cliccare qui o sulla seguente immagine

OTOBIO.

Essendo un prodotto esclusivo, OtoBio non è acquistabile nè in farmacia nè in erboristeria, tanto meno su siti online quali gli E-commerce L’unico modo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilando il modulo e inviando l’ordine di acquisto.

Sarà possibile approfittare dell’attuale promozione che vede il prodotto a 49€ con le spese di spedizione gratuite in tutta Italia ed il pagamento può avvenire in contanti direttamente alla consegna in modo rapido e sicuro.

Se ancora non foste convinti dell’efficacia di OtoBio, di seguito segnaliamo una delle tante recensioni positive, estrapolata direttamente dal sito ufficiale:

“Ho provato diversi prodotto, tra cui alcuni unguenti ma ho continuato ad avere problemi all’udito, a non sentire bene. Mia figlia mi ha acquistato queste gocce, e se all’inizio credevo che si trattasse dell’ennesimo prodotto pubblicitario invece dopo un trattamento di tre settimane mi sono ricreduto. Riesco a sentire nuovamente la TV a volume basso” (Patrizio, 63 anni)

Per maggiori informazioni sui tappi di cerume, consigliamo la lettura del seguente articolo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Nata durante l'estate del 1991. Sono laureata in Scienze dei Beni Culturali e Lettere Moderne. Amo scrivere, la moda, gli animali, l'arte, il cinema e i viaggi.
Contatti: Facebook