> > Parte la raccolta firme degli ex M5s e Verdi contro Luigi Di Maio

Parte la raccolta firme degli ex M5s e Verdi contro Luigi Di Maio

Luigi Di Maio

Parte la raccolta firme degli ex M5s e Verdi contro Luigi Di Maio e contro la preselezione effettuata con la proposta giunta sul tavolo di Borrell

Parte la raccolta firme degli ex M5s e Verdi contro Luigi Di Maio, Corrao, Pedicini e D’Amato vogliono sapere come è stato selezionato per il Golfo Persico.

Gli eurodeputati dei Verdi/Ale ed ex appartenenti al Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao, Piernicola Pedicini e Rosa D’Amato vogliono capire e stanno raccogliendo firme in proposito.

Raccolta firme contro Di Maio

Capire cosa? “Su quali criteri” il Consiglio Ue ha fondato la nomina di un inviato speciale dell’Ue per il Golfo Persico. Poi anche quello dei “requisiti minimi” che dovrà possedere l’inviato. Si tratta, come ricorda Libero che ha “agganciato” la notizia, della carica per la quale l’ex ministro degli Esteri Luigi Di Maio è stato preselezionato da un panel di esperti come il candidato migliore.

L’indicazione di Draghi a Josep Borrell

L’indicazione di Di Maio è giunta sul tavolo dell’Alto Rappresentante Josep Borrell ed era stata effettuata dal governo di Mario Draghi. Esecutivo nel quale, lo si ricorderà, Di Maio era ministro degli Esteri. I tre firmatari facevano parte della delegazione del M5S al Parlamento Europeo, poi erano passati con i Verdi/Ale. Si legge nella richiesta-email: “Mentre è incerto se Di Maio otterrà il posto siamo perplessi per le qualifiche richieste per la carica, dato che non ha una laurea, ha lavorato come ministro degli Esteri per soli tre anni e non sembra avere altre esperienze rilevanti di lavoro nella regione”.