> > Pensioni, ecco come funzionerà il piano di Giorgetti: incentivo del 10% a ch...

Pensioni, ecco come funzionerà il piano di Giorgetti: incentivo del 10% a chi rinvia il ritiro 

https://www.facebook.com/photo/?fbid=10229620193680045&set=basw.AbrkXkfYIeJAO7tpqHIh-C_SlCfv6NbFdh_b

Come funzionerà il piano di Giorgetti sulle pensioni: ecco un incentivo a chi rinvia il ritiro per evitare un'emorragia di manodopera non rimpiazzabile

In tema di pensioni, ecco come funzionerà il piano di Giancarlo Giorgetti: con un possibile incentivo del 10% a chi rinvia il ritiro .

Il ministro leghista sta lavorando ad una soluzione “plastica” di finestra di uscita anticipata e di “aiuti” a chi invece la ritardasse. Il piano è preservare il sistema produttivo ed evitare una emorragia di manodopoera che poi sarebbe rimpiazzabile e surrogabile con molte difficoltà.

Pensioni, ecco il piano di Giorgetti

L’Italia ha bisogno di produrre ma molti italiani avranno i numeri per non farlo più e si deve trovare una soluzione “mediata” dunque.

L’analisi che fa il Corriere della sera su quello che potrebbe essere il piano di Giorgetti segue questa falsariga. Al minstero del Tesoro si lavora “all’ipotesi di finestre per l’uscita anticipata (per esempio a 62 o 63 anni con un congruo numero minimo di anni di contributi), ma un lavoratore che abbia maturato i requisiti potrebbe scegliere di restare sulla base di incentivi ben precisi”.

I “contributi di ritorno” in busta paga

Quali incentivi? Se quel lavoratore decidesse di continuare a lavorare si metterebbe di versare i contributi e parte di quelle somme entrerebbero in busta paga come aumento netto di stipendio. Di quanto? Si parla appunto di un approssimativo 10%. Il dato economico è che in tema di pensioni in Italia bisogna sempre mantenere un “equilibrio” fra Inps e Confindustria, fra necessità di produrre e diritto ad andarsene dal mondo del lavoro.

E lo scopo è trovare questo equilibrio senza ulteriori costi ed a parità di spesa.