×

Palermo, il vicepremier Matteo Salvini incontra la docente sospesa

Il vicepremier si è confrontato con la prof Rosa Maria Dell'Aria e ha espresso il desiderio di incontrare gli studenti per parlare di sicurezza.

Salvini incontra prof sospesa

“Abbiamo parlato di libertà di pensiero e di futuro, ora si sta lavorando tecnicamente (non è mio compito) perché tutto torni a posto”. Queste le parole del Ministro dell’Interno Matteo Salvini che, giunto a Palermo il 23 maggio 2019 per l’anniversario della strage di Capaci, ha incontrato la Prefettura e la professoressa Rosa Maria Dell’Aria. La docente è stata sospesa dall’istituto tecnico in cui insegna perché ritenuta responsabile di non avere vigilato su alcuni studenti, i quali, in un lavoro multimediale di gruppo, avrebbero paragonato il leader della Lega a Benito Mussolini. Salvini ha dichiarato alla stampa di volere incontrare gli studenti all’apertura del prossimo anno scolastico per parlare di sicurezza e chiarire le differenze tra il decreto di cui è promotore e le leggi razziali fasciste.

Il commento della prof

La docente ha rilasciato un commento sull’incontro con Matteo Salvini e il Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti.

“Abbiamo parlato della funzione del docente e dell’importanza del nostro ruolo nella formazione dei giovani” ha dichiarato la docente, che insegna all’istituto tecnico professionale Vittorio Emanuele III. “Vogliamo formare giovani che siano attenti ai diritti e ai doveri e che siano soprattutto consapevoli. Questo pensiero è stato condiviso dai ministri. Sono contenta dei chiarimenti e del confronto avuto con loro” ha continuato la professoressa, che tornerà dietro la cattedra il 27 maggio 2019. Bussetti ha specificato che l’operato del provveditore non viene smentito, perché la soluzione rispetta tutte quelle che sono le regole.

“Credo sia stato un caso politicamente esagerato, mi sono sempre dichiarato contrario al provvedimento” ha detto il vicepremier. “A me interessa che l’insegnante torni in classe e che gli studenti crescano bene e informati”.


Caricamento...

Leggi anche