×
Home > Politica > Boldrini sul nuovo governo: “Doveroso essere ottimisti”
12/09/2019 | di Redazione

Boldrini sul nuovo governo: “Doveroso essere ottimisti”

Laura Boldrini chiede al neo governo un cambiamento di rotta e si dice ottimista sull'avvio di una nuova stagione politica.

boldrini a coffee break

A pochi giorni dall’insediamento del nuovo governo, Laura Boldrini torna a parlare in televisione ed esprime il suo ottimismo nei confronti della maggioranza giallorossa. Ospite ad Agorà, l’ex presidente della Camera ha definito l’alleanza giallorossa “un rischio che bisognava correre per il bene dell’Italia”. Al momento del voto di fiducia alla Camera e al Senato, il Conte bis ha potuto contare sul sostegno di Liberi e Uguali, partito con cui la Boldrini è stata eletta e da cui proviene anche il neo ministro della Salute Roberto Speranza.

Boldrini commenta il nuovo governo

Nel commentare il nuovo governo Conte, Laura Boldrini non vuole essere accusata di ingenuità e assicura di essere consapevole del fatto che le tre forze alleate (Pd, M5s e Leu) provengono da culture politiche diverse. Sarà difficile pertanto riuscire a trovare una sintesi su tutto, ma è un rischio che secondo lei valeva la pena correre.

Eravamo di fronte ad un’Italia ferma, che non cresceva e con i giovani che continuavano ad emigrare all’estero“, dichiara l’ex presidente della Camera. Era quindi necessario dare una chance al paese attraverso una “operazione parlamentare costituzionalmente legittima“.

Spera che questo governo possa porre fine alla stagione dell’odiocreata da chi, dopo aver aperto la crisi, aveva invocato pieni poteri“. Per lei in questi 14 mesi c’è stato un clima di offese e un modo di relazionarsi irrispettoso, dunque si augura che si volti pagina. Anche per dare un esempio, perché “se i politici che sono figure pubbliche si esprimono con toni aggressivi e volgari, le persone si sentono spinte e giustificate a fare altrettanto“.

Auspica infine un cambiamento di rotta anche su immigrazione, politiche sociali e ambiente.

Vediamo come va, ma secondo è doveroso essere ottimisti“, conclude.



Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:

Leggi anche