×

Zingaretti accusa Salvini su Roma: “Alle periferie non servono comizi”

Il segretario Dem ha criticato senza mai menzionarlo l'atteggiamento del leader leghista, reo di anteporre i comizi alla risoluzione dei problemi.

zingaretti-salvini

Dalle periferie romane non è tardata ad arrivare la replica del segretario del Pd Nicola Zingaretti alla visita di Matteo Salvini ad Ostia del 6 novembre. Il leader Dem si è recato infatti nella periferia est della Capitale, a Torre Maura, dove ha implicitamente lanciato una forte accusa nei confronti dell’ex ministro dell’Interno. Senza mai citarlo espressamente, Zingaretti ha infatti criticato l’atteggiamento di anteporre i comizi di piazza alla risoluzione dei problemi della gente.


Zingaretti contro Salvini sulle periferie

Dopo aver inaugurato un circolo del Pd in zona Magliana e aver visitato un nuovo complesso sportivo realizzato a Torre Maura, il presidente della Regione Lazio ha parlato di come secondo lui si dovrebbero affrontare i problemi nelle periferie: “Nelle periferie bisogna venire non per fare comizi ma per risolvere i problemi, quello che oggi abbiamo fatto a Torre Maura.

Da un’altro quartiere della periferia di Roma finalmente buone notizie, grazie alla Regione Lazio e all’Ater. Ogni mese ci saranno interventi nelle periferie”.

Il segretario Dem ha inoltre commentato il recente intervento di riqualificazione avvenuto nel quartiere di Torre Maura: “Portiamo qui una riqualificazione urbana di un complesso molto importante, campo di calcetto, beach volley, percorso attrezzato per lo sport, perché nelle periferie bisogna venirci non per fare comizi ma per risolvere i problemi. In mattinata, Matteo Salvini si era recato a Ostia, per la precisione nella zona di Ostia Nuova, dove da anni di riscontrano gravi problematiche sociali dovute soprattutto alle ingerenze della criminalità organizzata da parte del clan degli Spada.

Il commento sull’incendio a La Pecora Elettrica

Zingaretti ha poi voluto spendere alcune parole in merito all’incendio doloso che ha colpito nella notte per la seconda volta il locale La Pecora Elettrica a Centocelle.

La libreria-caffetteria era già stata presa di mira lo scorso 25 aprile, quando venne incendiata secondo molti dai pusher del quartiere, che non avrebbero gradito la presenza di un punto di aggregazione all’interno della loro zona di spaccio: “Sappia il proprietario della libreria che non è solo, che non sarà mai solo. Faremo di tutto per stargli vicino. Se c’è bisogno la Regione Lazio darà una mano. Faremo tutto quello che possiamo fare. Lo faremo senza ombra di dubbio. Perché soprattutto nei quartieri di periferia della città va portata la qualità urbana, lo sport, la vivibilità, la cultura”.

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche