×

Le sardine a Salvini: “Nibras minacciata da 2 settimane per colpa tua”

Condividi su Facebook

Nibras, una delle sardine scese in piazza a Roma, sarebbe vittima di minacce e insulti dopo un post di Salvini: un portavoce del movimento la difende.

Nibras sardine Salvini

Tramite Lorenzo Donnoli, uno dei portavoce del movimento, le sardine hanno scritto a Matteo Salvini per difendere Nibras Asfa. Le immagini della giovane, salita sul palco della manifestazione di Piazza San Giovanni, erano finite sui canali social del leader leghista e questo avrebbe secondo loro dato avvio alla quantità di minacce arrivatele.

Le sardine scrivono a Salvini in difesa di Nibras

Durante il suo discorso, la ragazza aveva citato il tormentone “Io sono Giorgia” rivisitandolo con un “Io sono Nibras, sono musulmana e sono figlia di palestinesi. Nel corso di una trasmissione televisiva Matteo Salvini le aveva risposto a tono adducendo di chiamarsi Matteo, di essere cristiano e figlio di sua madre Silvana e suo padre Ettore. Non solo, aveva poi postato il tutto sui suoi profili social scrivendo di aver asfaltato la sardina.

Da allora a Nibras sarebbero arrivate decine di minacce e le sardine hanno accusato l’ex ministro di aver fomentato l’odio contro di lei.

Lorenzo gli ha quindi scritto una lettera in cui prima di tutto ha chiesto retoricamente se possa dirsi cristiano colui che espone alla gogna mediatica chi la pensa diversamente. Ha poi definito il gesto”un grosso contributo a mettere in pericolo la tranquillità e la libertà delle persone che non la pensano come lei“.

Ha continuato sostenendo che le uniche cose da lui asfaltate sono state i diritti degli operai, a suo dire meno tutelati per colpa delle sue leggi, e il sorriso di milioni di donne e di uomini che non condividono con lui sesso, orientamento religioso, sessuale o politico. Infine la possibilità di avere un confronto libero, privo di insulti e parole che richiamino all’aggressività.

Da ultimo ha invitato Salvini a leggere parte dei commenti che gli utenti hanno postato sotto il suo post per farsi un’idea della quantità di insulti rivolti a Nibras.

Non ha poi mancato di rivolgergli un’ultima accusa, ovvero quella di aver approfittato dell’ignoranza di un popolo distratto per raccontare bugie e prendere in giro gli italiani.

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Debora Faravelli

Nata in provincia di Como, classe 1997, frequenta la facoltà di Lettere presso l'Università degli studi di Milano. Collabora con Notizie.it

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.