×

Cosa riapre in Lombardia dal 1 giugno: la nuova ordinanza

Parchi, piscine e non solo: cosa riapre dal 1 giugno in Regione Lombardia? La nuova ordinanza.

coronavirus lombardia

Ancora un’ordinanza di Regione Lombardia. E a esultare, adesso, possono essere palestre, piscine, circoli ricreativi, che dal 1 giugno riapriranno i battenti. Lo stabilisce la nuova ordinanza di Regione Lombardia ratificata da Attilio Fontana nella serata di venerdì 29 maggio.

L’atto amministrativo avrà valore fino a domenica 14 giugno. Cosa riapre in Lombardia da lunedì 1 giugno? Via libera anche all’accesso nei parchi tematici e di divertimento, oltre che nei parchi faunistici. Nel documento si legge come resta obbligo di portare la mascherina o indumenti utili a coprire le vie respiratorie anche all’aperto.

La nuova ordinanza di Regione Lombardia

Inoltre, sarà compito del datore di lavoro la misurazione corporea dei dipendenti. Misura che vale anche per i ristoratori con i clienti in Regione Lombardia. Permane, infine, il blocco delle slot machine nei locali pubblici così come stabilito dalla ordinanza di Attilio Fontana. In una nota stampa, Regione Lombardia evidenzia: “L’attività fisica all’aperto potrà essere eseguita nel rispetto delle misure di distanziamento di 2 metri previste dal Dpcm vigente.

Dovranno rispettare le puntuali indicazioni contenute nelle ‘linee guida’ approvate dalla Conferenza delle Regioni”.

Dal 15 giugno in Lombardia, inoltre, spazio ai servizi: “Per l’infanzia e l’adolescenza (dai 3 ai 17 anni) e le attività di spettacolo, fatta salva la possibilità di svolgere le prove in assenza di pubblico già a partire da lunedì 1 giugno, sempre nel rispetto di quanto previsto delle regole delle ‘linee guida’ interregionali”. Per il 15 giugno, invece, previsto l’ok a teatri, cinema e centri estivi. La Lombardia cammina di pari passo con il resto di Italia.

Contents.media
Ultima ora