×

Minacce social rivolte a Salvini e la figlia: “Vi sgozzo”

Condividi su Facebook

Salvini minacciato sui social da un utente anonimo che se la prende anche con la figlia del leader leghista.

Minacce social Salvini figlia

Alle minacce sui social Matteo Salvini è ormai abituato. Il suo carattere e la sua linea politica netta e altamente divisiva lo portano inevitabilmente ad avere un nutrito seguito e un altrettanto nutrito numero di haters. “Violento e vigliacco, l’ho denunciato”, queste le parole utilizzate dal segretario della Lega per commentare l’ultimo attacco ricevuto sui social da parte di un utente anonimo che se l’è presa con lui e con sua figlia.

A margine delle sue parole, il leader leghista ha postato anche lo screen della minaccia ricevuto in direct su Instagram.

Visualizza questo post su Instagram

Violento e vigliacco. Denunciato.

Un post condiviso da Matteo Salvini (@matteosalviniofficial) in data: 1 Ott 2020 alle ore 9:39 PDT

Minacce social a Salvini sulla figlia

“Salvini – si legge in un messaggio scritto sotto un post di Instagram dell’ex ministro – a tua figlia le faccio schizzare fuori il cervello. Fatti i cazzi tuoi, ultimo avvertimento. Ti sgozzo vivo se ti esprimi in campi in cui non sei esperto e non parlarmi di cultura che qualche secolo fa eravate come animali”.

Parole senza dubbio molto pesanti, inquietanti e di cattivissimo gusto, oltremodo rese più oscene dal fatto che a scriverle è stato qualcuno che si cela dietro una finta identità.

Sarò compito ora della polizia postale provare ad identificare l’autore delle minacce che, ricordiamo, è stato denunciato da Salvini. È facile pensare che nei prossimi giorni il livello di attenzione per l’onorevole e la sua famiglia verrà aumentato.

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.


Contatti:
2 Commenti
più vecchi
più recenti
Inline Feedbacks
View all comments
Giorgio Trippa
2 Ottobre 2020 11:52

Non sono un seguace di Salvini anzi ma non accetto frasi del genere la politica è una cosa la famiglia e un’altra è inammissibile frasi minacciose,spero che la polizia postale intercetti questo delinquente e venga condannato severamente.Piena solidarietà al on. Salvini,per questo sgradevole episodio.

Federica
2 Ottobre 2020 15:59

Non sono una seguace di Salvini ma mi sembra ingiusto che minacciano pure la figlia per cosa per guadagnarci qualcosa?


Contatti:
Riccardo Castrichini

Nato a Latina nel 1991, è laureato in Economia e Marketing. Dopo un Master al Sole24Ore ha collaborato con TGcom24, IlGiornaleOff e Radio Rock.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.