×

Poliziotto strattona e insulta un migrante alla stazione di Ventimiglia

Condividi su Facebook

La denuncia è giunta dalla pagina Facebook di "Progetto20k" e riguarda un video in cui si vede un poliziotto mentre strattone e inveisce contro un migrante

L’episodio è accaduto presso la stazione di Ventimiglia, in provincia di Imperia. La denuncia, invece, è giunta dalla pagina Facebook di Progetto20k. Nel video si può vedere un poliziotto che insulta un migrante, al quale viene intimato, con toni piuttosto accesi, di lasciare la stazione ferroviaria.

A corredo del video, che proponiamo qui di seguito, sulla pagina Facebook si trova scritto: “All’interno della stazione di Ventimiglia, strattona un ragazzo dalla pelle scura e gli urla: “Vai al tuo paese”, “Vai in Africa”, ” Torna al tuo paese”, “Torna nel Burundi”, “Fuori dai xxxx”. I toni, il linguaggio utilizzato e l’atteggiamento del funzionario di polizia sono indice del clima di costante ostilità che circonda i migranti in transito per la città di frontiera”.

Soltanto due giorni fa era diventato virale un altro video realizzato da una pattuglia della polizia stradale sull’autostrada Torino-Bardonecchia.

Il filmato in questione immortala un extracomunitario di colore mentre sta andando in bicicletta. Sullo sfondo si sente la voce dell’autore del video che pronuncia frasi a sfondo razzista e altamente irriguardose nei confronti della presidentessa della Camera Laura Boldrini.

“Risorse della Boldrini, ecco come finirà l’Italia. Tutti su una Graziella in autostrada a comandare”, si sente dire nel video. “Voi che amate la Boldrini, voi che avete voluto questa gente di m… in Italia! Goditi questo panorama. Voi e tutta la Caserma: guardate qui. Un tipo che pedala sulla Graziella pensando che sia una strada normale, con le cuffiette in testa. Fosse arrivato un camion e gli avesse suonato, manco se ne sarebbe accorto. Condividete signori, condividete”.

Poliziotto sospeso anche a Torino per insulti su migranti e sulla Boldrini

Da quel che si sa, il filmato, che dura circa cinquanta secondi, sarebbe stato inviato prima in una chat privata, poi condiviso sui social.

Ora sarebbe stato inviato alla Procura di Torino, per consentirne l’analisi in vista della valutazione di eventuali reati. Anche la polizia starebbe valutando di prendere eventuali provvedimenti disciplinari nei confronti degli agenti autori del video. Intanto, secondo quanto si apprende dall’Ansa, sarebbe già sospeso dal servizio l’agente della polizia stradale che si sarebbe lasciato andare a tali insulti razzisti. Insulti che, come evidente, erano rivolti anche alla presidentessa della Camera Laura Boldrini. Il tutto era avvenuto mentre controllava un extracomunitario sorpreso in bicicletta sull’autostrada Torino-Bardonecchia.

Nel riguardi del poliziotto è stato avviato un procedimento disciplinare. Intanto sui social, come al solito, le opinioni sono discordanti. “Io sto con questo poliziotto! Altro che sospensione, merita in premio per avere evitato morti o feriti.

È la Boldrini che ha sbagliato lavoro”. Così scrive ad esempio su Facebook il segretario della Lega Matteo Salvini, schierandosi apertamente dalla parte del poliziotto sospeso.


Contatti:

5
Scrivi un commento

1000
4 Discussioni
1 Risposte alle discussioni
0 Follower
 
Commenti con più reazioni
Discussioni più accese
5 Commentatori
più recenti più vecchi
Emiliano

Ha ragione i poliziotto.Chi unque difende i migranti è un traditore dell’Italia e va messo in esilio, se non peggio.

Maria

Valentino Terranova, non fare il moralista del cazzo. Ma lo sai a Ventimiglia cosa fanno queste persone? Bloccano strade, manifestano presso le istituzioni, non pagano i mezzi pubblici e vivono negli argini di un fiume in attesa di scappare in Francia. Gli abitanti sono esausti è non se ne può più. C’è il divieto per loro di recarsi presso le stazioni ferroviarie perchè il tragitto è sempre lo stesso: Francia. Basta

Valentino Terranova

Ti sei chiesta per quale motivo lo fanno o non te frega un cazzo e gli dai contro soltanto perché non sono di razza ariana??? Il loro disagio si palesa con manifestazioni e blocchi perché le istituzioni non li stanno aiutando nell’integrazione… è evidente che anche loro avvertono la discriminazione dilagante del nostro paese… ma mettervi nei panni del prossimo per capire il suo comportamento mai?!?!?!

Potito

Ma io non capisco invece di difendere il poliziotto, ci vanno contro. Compreso voi del giornale. Il poliziotto insulta……ma cosa ha fatto bene, FUORI DAL C…..

Giovanni

Ma io non capisco invece di difendere il poliziotto, ci vanno contro. Sti giornalisti devono andare a fare in …. Naturalmente quel ragazzo non fate vedere cosa ha combinato. Siete degli stronzi. Poi basta che a strade sicure un militare giovane usa un attimo il cellulare subito fate sto cazzo di video intitolato “Il militare gioca al cellulare invece di svolgere il suo lavoro”.
Ma non vi vergognate?
Chi fa sto video sono razzisti nei confronti degli italiani.
Rovinate una persona che svolge il suo lavoro


Contatti:

Leggi anche