×

Previsioni meteo domenica 18 febbraio 2018

Cielo molto nuvoloso o coperto su quasi tutto il territorio italiano. La causa di questo maltempo è dovuta alla perturbazione n 6 del mese.

Previsioni meteo domenica 18 febbraio 2018

Previsioni meteo

In questo fine settimana c’è stato un indebolimento del campo anticiclonico. Abbiamo un peggioramento del tempo a causa della perturbazione n 6 del mese di febbraio. Le precipitazioni interesseranno soprattutto le regioni centro settentrionali. Il freddo si è attenuato grazie ad un’aria più mite di origine atlantica. Vediamo ora nello specifico cosa ci aspetta in questa giornata.

Il Nord

Il cielo sarà molto nuvoloso o coperto sul Veneto, l’Emilia Romagna, il Trentino Alto Adige ed il Friuli Venezia Giulia. Le piogge risulteranno sempre più diffuse e ci saranno delle nevicate nel corso della mattinata partendo dagli 800 metri. Un miglioramento ci sarà a partire dal pomeriggio sul Triveneto. I fenomeni continueranno a persistere sull’Emilia Romagna per tutta la giornata. Sul resto del settentrione ci sarà una nuvolosità variabile a tratti intensa.

Sulla Liguria di levante presenti deboli piogge mentre tra Lombardia e Piemonte presenti nuvole diffuse con dei deboli piovaschi. Sulle alpi centro occidentali a partire dagli 800 metri ci saranno delle deboli nevicate.

Il Centro

Sulle regioni peninsulari il cielo risulterà molto nuvoloso o coperto. Piogge diffuse sull’Umbria settentrionale, la Toscana e le Marche. Piogge sparse o isolate interesseranno l’Abruzzo, il Lazio e sul rimanente territorio dell’Umbria. A partire dalle ore pomeridiane i fenomeni diventeranno diffusi ed interesseranno anche l’Abruzzo. Qui saranno a carattere nevoso da quota 1400 metri.

Il Sud e le Isole

Sulla Sardegna una nuvolosità variabile con delle deboli piogge. Quest’ultime interesseranno maggiormente la zona centro settentrionale ed orientale dell’isola. Su tutte le regioni meridionali presente una nuvolosità diffusa medio alta.

Le nuvole più compatte con piogge sparse le avremo sulla Sicilia, la Campania settentrionale, la Puglia garganica ed il Molise. Le piogge risulteranno più diffuse sulla Sicilia a partire dal pomeriggio. La sera ci sarà un interessamento dei fenomeni anche sulla Puglia salentina e sulla Calabria centro meridionale.

Temperature, venti e mari

Le temperature minime aumenteranno su tutto il territorio italiano. Faranno eccezione le zone alpine centro occidentali, la Liguria ed il Piemonte dove andranno in diminuzione. Le massime avranno un lieve rialzo sul Piemonte, la Sardegna meridionale, le aree ioniche e la Liguria. Diminuiranno sul resto del settentrione, sulle aree interne del centro del sud e della Sicilia. Rimarranno stazionarie sulle altre regioni. I venti deboli orientali o nord orientali sull’alto Adriatico, la Liguria e l’Emilia Romagna con la tendenza a rinforzare.

Sul resto del territorio inizialmente risulteranno deboli o moderati nord orientali. Avranno la tendenza a modificare in moderati nord orientali sulle Marche, la Toscana e l’Umbria. Sulla Sardegna occidentale moderati di maestrale. I mari in generale saranno poco mossi o mossi. Il moto ondoso andrà aumentando sull’Adriatico centro settentrionale, il mar di Sardegna ed il mar Ligure.

Scrivi un commento

1000

Leggi anche